24/09/2022

di Gianfranco Biondi

Un ristorante, piatti curati e gustosi, uno scrittore che spesso esce dalle  cucine per raccontare dei  suoi romanzi e della sua impareggiabile specialità culinaria, il tutto immerso in buona musica, a  partire da quella  classica, e opere d’arte alle pareti, con quella rispettosa e giusta illuminazione  che è propria di una galleria d’arte e meno frequentemente  di un ristorante. Mescolando tutto  questo nel giusto dosaggio si ottiene un nome…Baldino, ristorante  esperienziale, nato quasi per  caso, a Brugnera  in via villa Varda Presso l’Hotel Ca’Brugnera, grazie a Giglio Martini e soci. Giglio  Martini scrittore, autore del romanzo storico fantastico “Malatempora” che ha come protagonista  Rambaldo, il cui diminutivo, Baldino, da il nome al ristorante….nel romanzo il protagonista  Rambaldo che all efin edel 700 è un utilizzatore delle donne, nel senso più deteriore, senza  amore e per sopreavvivenza, ma subirà un pena che lo costringerà ad ascoltarle, tacendo e senza  vederle ma ed è proprio Giglio Martini, che sta già scrivendo il suo secondo libro, che ci racconta  meglio che cosa sta succedendo a Brugnera—(LE RISPOSTE DI GIGLIO MARTINI SONO ASCOLTABILI NELL’AUDIO SERVIZIO)

Come mai ha dato al ristorante il nome del protagonista del suo primo romanzo, appunto Baldino?…

Giglio Martini, uno scrittore amante della cucina, quindi ottime le possibilità di individuare Giglio  Martini nel ristorante Baldino, aggirarsi particolarmente nelle cucine…

Quindi “pessimo cameriere” come vuole  definirsi con probabile finta modestia,    ottimo  intrattenitore e sicuramente fiero si uscire dalla cucina del ristorante Baldino  con che cosa? il suo  libro?…

Una volta uscito dalle cucine con la sua impareggiabile carbonrara, lo scrittore Giglio Martinis, ama  intrattenersi con i clienti, facendo ruotare i suoi dialogi intorno alle storie, ai personaggi dei suoi  libri?…

Malatempora non è un romanzo che ha rappresentato un unicum, uscito dalla penna tra un  semaforo e l’altro, come spesso ama citare l’autore ma è punto di partenza di un percorso  letterario che continua. Già in fase di scrittura   un secondo romanzo, L’occhiatina di Lella” …

Torniamo a parlare di Baldino, questo ristorante a Brugnera , dove c’è la possibilità di incrociare lo  scrittore Giglio Martini, la sua carbonara e i suoi libri, ma c’è anche di più…

 Ristorante Baldino una meta esperienziale, dove  oltre all’orecchio e al palato, anche l’occhio vuole, come si suol dire, la sua parte. E’ un ristorante in  cui non si guarda solamente nel piatto ma ci si guarda anche intorno, non solamente alla ricerca  dello scrittore Giglio Martini e per apprezzare gli arredi ma  anche per far propria un’altra  declinazione della bellezza, tra l’altro opportunamente e intelligentemente valorizzata…

 Ringraziamo Giglio Martini per essere stato con noi e ricordiamo  i prossimi  appuntamenti con la musica al ristorante Baldino di Brugnera nei pressi dell’albergo  Ca’Brugnera.  il “4 settembre, serata dedicata al tango con Erica Fassetta al violino, Elisa  Fassetta al violoncello e Gianni Fassetta alla fisarmonica. IL 23 ottobre va in scena al Baldino il  Baroque Ensemble con Francesco Lovato  al violino barocco, Anna Molaro al violoncello barocco e  Giovanni Molaro al clavicembalo. Il 20 novembre il ristorante Baldino propone agli ospiti un  repertorio del Classicismo viennese con i Venethos Ensemble e il 24 dicembre il Christmas Carols  con il Pordenone Vocal Ensemble, diretto da Emanuele Lachin.

Share Button

Comments are closed.