19/02/2024

Nata alla metà del 1700, l’azienda della famiglia Zanin ha progettato, costruito e montato gli organi nelle più importanti sedi del mondo.

Realizzati a Codroipo, hanno installato i loro strumenti in sale musicali, auditorium e luoghi di culto a Milano, Salisburgo, Belgrado e Nirisaki in Giappone, tanto per fare qualche esempio.

Gustavo Zanin ci ha accompagnato personalmente in una visita guidata dell’azienda, svelandoci tutti i segreti per realizzare strumenti da sette generazioni. Allestimenti che durano centinaia d’anni devono rispettare sia nei materiali, sia nella lavorazione, regole molto severe. Le materie utilizzate sono le stesse da sempre, perché garantiscono il mantenimento delle caratteristiche strutturali e acustiche nel tempo.

Per ammirare uno meraviglioso e soprattutto sentirne le note, consigliamo a Lignano Sabbiadoro la chiesa parrocchiale San Giovanni Bosco dove da fine giugno a fine agosto, ogni sabato sera si terranno grandi concerti per una stagione curata dal maestro Daniele Parussini.

Mentre Gustavo Zanin ci mostrava come anche un organo a tre piani in lavorazione per il conservatorio di Bari, con scale interne e passerelle per raggiungere tutte le canne, sia realizzato completamente a Codroipo, artigianalmente, con il solo acquisto delle materie prime, con grande enfasi, fermezza, presenza e orgoglio parlava del nipote Carlo che sta prendendo le redini perché “il lavoro è ora nelle mani degli eredi di questa antica stirpe, il futuro successo, in quelle di Dio”.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.