21/07/2024

E’ la proposta avanzata dal sindaco della città, Luigi Brugnaro, per regolamentare il turismo mordi e fuggi che, per la città, si rivela più un onere che un guadagno. Ogni giorno in più passato a Venezia farebbe calare il contributo a carico del turista. Contributo che varrebbe anche per i passeggeri delle grandi navi.

Il primo cittadino non vuole, con questa ipotesi, creare danni all’industria turistica nè vietare la città ai visitatori perchè il turismo di massa a Venezia non è un’emergenza. Rivolgendosi a Renzi, il sindaco chiede un patto che rilanci il porto, adeguandolo a navi sempre più grandi, che la struttura non è più in grado di sostenere. Andrebbe previsto un nuovo porto offshore sul quale, in presenza di maggiori certezze, i cinesi sarebbe pronti ad investire 600 milioni di euro.

per approfondire

Share Button

Comments are closed.