14/05/2024

“Grazie ai ribassi d’asta sugli interventi già avviati, entro fine anno saranno disponibili quasi 16 milioni di euro per finanziare ulteriori 75 cantieri, distribuiti in 44 Comuni della regione, al fine di ripristinare strutture e infrastrutture danneggiate un anno fa dalla tempesta Vaia”.

Lo ha annunciato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi.

“I nuovi interventi, per complessivi 15.910.950,17 euro, si aggiungono – ha aggiunto Riccardi – ai 600 cantieri avviati grazie ai 157 milioni messi a disposizione dallo Stato”.

I 44 Comuni (Aquileia, Castelnovo Del Friuli, Cavazzo Carnico, Cercivento, Chiusaforte, Claut, Clauzetto, Enemonzo, Erto e Casso, Forgaria nel Friuli, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Gemona del Friuli, Lauco, Meduno, Moggio Udinese, Nimis, Ovaro, Paluzza, Paularo, Polcenigo, Pontebba, Prato Carnico, Prepotto, Pulfero, Ravascletto, Raveo, Resiutta, Rigolato, San Leonardo, Sappada, Sauris, Sequals, Socchieve, Spilimbergo, Stregna, Taipana, Tarvisio, Tolmezzo, Torreano, Treppo Ligosullo, Verzegnis, Villa Santina e Vito d’Asio) e i 4 soggetti attuatori ((Cafc, Cobc, Promoturismo e Uti Carnia) competenti dovranno contrattualizzare gli interventi entro il 15 dicembre 2019.

Share Button

Comments are closed.