27/11/2022

Solo un professionale e continuativo impegno nelle relazioni internazionali può consolidare in maniera efficace la coesione e lo sviluppo economico transnazionale.
A detta degli autorevoli relatori presenti, ne è stato un concreto esempio il “Forum dell’Euroregione Aquileiese”, tenutosi Venerdì 19 ottobre presso la Sala Convegni della Fondazione Crup in Udine e organizzato dall’Associazione Culturale Mitteleuropa con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Central European Initiative (INCE) e la Fondazione Crup. L’evento, giunto quest’anno alla sua nona edizione, dal titolo “Europa: da Aquisgrana a Francoforte, un percorso politico di 1213 anni per un cammino di 255 chilometri”, ha visto la partecipazione di delegazioni provenienti da quattordici paesi dell’area centro-est europea e, per la prima volta, della Federazione Russa, su mandato dell’ambasciatore a Roma Sergey Razov, fatto non trascurabile in vista anche della prossima visita a Trieste del Presidente Vladimir Putin. I rappresentanti di Ministeri degli Esteri, Ambasciate e Consolati dei paesi intervenuti hanno preso parte ai lavori, coordinati dal Presidente dell’Associazione Culturale Mitteleuropa, Paolo Petiziol, con confronti sui temi di più stretta attualita’ politica ed economica. Al centro l’Europa, con le sue criticità ma soprattutto le sue prospettive. Una serie di analisi e contributi per rafforzare un’Unione Europea che non sia quella delle banche, ma quella radicata sulla morale, cultura, storia comune del nostro continente. Solo questi tasselli porteranno alla coesione politica e all’armonizzazione economica, da più parti auspicate. Proprio in quest’ottica, negli oltre trenta interventi che si sono susseguiti, oltre a evidenziare il ruolo europeo della città di Udine, è stato sottolineato il lavoro dell’Associazione Culturale Mitteleuropa, da quasi quarant’anni apprezzato interlocutore delle cancellerie centro-europee, con un forte incentivo a proseguire in questa missione. I lavori, aperti dai saluti istituzionali del sindaco Furio Honsell, del Presidente della Provincia on. Pietro Fontanini, del Presidente della Fondazione Crup Lionello D’Agostini e del Vice-Segretario dell’INCE Eric Csernovitz, sono stati conclusi da un interessante intervento del Presidente del Consiglio Regionale Franco Jacop che ha evidenziato le difficoltà operative per le Regioni di attuare una politica estera autonoma, per cui ben vengano iniziative come questo forum volte a sviluppare il dialogo tra regioni ed anche tra stati. 

Share Button

Comments are closed.