02/02/2023

E’ partita poco dopo le 15.00 dalla sede della Protezione civile FVG di Palmanova la prima parte dei dodici bilici (sei mezzi pesanti con tre furgoni) contenente la parte principale della tendopoli da 250 persone che presumibilmente sarà allestita nell’area di Amatrice. Nel corso del viaggio la Protezione civile nazionale comunicherà l’esatta destinazione, anche in considerazione dell’arrivo nell’area terremotata di altre colonne delle Protezione civili regionali.

La seconda parte della colonna è partitaverso le ore 17.00. I dodici bilici contengono una tendopoli completamente autonoma, in grado di ospitare 250 persone e il personale (una settantina di volontari) partito oggi dal Friuli Venezia Giulia. La tendopoli infatti può contare su generi di prima necessità per 2/3 giorni, cucina da campo, docce e bagni chimici, oltrechè, ovviamente, tende, letti e coperte.

A bordo di mezzi in viaggio verso le zone terremotate ci settanta volontari regionali. I soccorritori, che saranno attivi nello scavo nelle macerie e nell’allestimento di una tendopoli nei centri terremotati, provengono da Basiliano, Casarsa della Delizia, Cividale del Friuli, Cormons, Fagagna, Gradisca d’Isonzo, Lusevera, Manzano, Martignacco, Mossa, Nimis, Pasian di Prato, Pozzuolo del Friuli, Remanzacco, Ronchi dei Legionari, Talmassons, Treppo Grande, Udine e Vivaro.

Intanto sono impegnate nella località di Sant’Angelo di Amatrice (Ri) le squadre cinofile della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia che si sono dirette a bordo di un elicottero nella zona dell’Italia centrale colpita dal devastante sisma. L’elicottero era decollato dall’area Protezione civile di Palmanova intorno alle 9 di stamani.

Un secondo gruppo di unità cinofile della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, proveniente da Visco, con i cani “Flo” e “Chicca” addestrati alla ricerca di persone sotto le macerie, è partito da poco dalla centrale della Protezione civile regionale di Palmanova.

Il gruppo, che muove via terra, è composto da due addestratori di cani e da due tecnici di Fiumicello specialisti nelle tecniche di ricerca in territori colpiti da disastro sismico. L’arrivo a destinazione è previsto in tarda serata.

Nel frattempo le unità cinofile partite stamattina in elicottero da Palmanova, con volontari da Forni di Sopra e Maniago, si sono spostate da Sant’Angelo di Amatrice al centro di Amatrice, dove è
segnalata la maggiore urgenza.

arc

Share Button

Comments are closed.