18/05/2024

“Puntiamo a organizzare in maniera sempre più strutturata le relazioni e i rapporti amministrativi tra la Regione e l’Unione europea, con la finalità di ampliare le opportunità offerte dai bandi e dai finanziamenti comunitari”.

Lo ha detto a Bruxelles il governatore Massimiliano Fedriga, presentando il nuovo portale Europa Fvg e il progetto in collaborazione con Clenad (Comitè de Liaison des Experts Nationaux Dètachès) per il rafforzamento del ruolo degli End (Esperti nazionali distaccati) presso le Istituzioni dell’Unione.

E proprio in relazione agli End Fedriga ha sottolineato che “bisogna continuare nella politica di avvicinamento del Friuli Venezia Giulia alle istituzioni europee, dove maturano decisioni cruciali per i cittadini. A tal fine abbiamo deciso di avviare un rinnovato percorso di valorizzazione delle professionalità dei funzionari regionali distaccati nelle istituzioni comunitarie”.

Come ha ricordato il governatore gli End del Friuli Venezia Giulia sono numericamente un terzo di tutti gli esperti nazionali italiani.

” Abbiamo un duplice obiettivo – ha detto Fedriga – n primo luogo quello di avvicinare le istituzioni europee all’Amministrazione regionale, secondariamente di garantire un costante flusso di informazioni aggiornate e qualificate al personale regionale”.

Per quel che riguarda invece il portale Europa Fvg, Fedriga ha affermato che – sulla base dei 20 programmi di finanziamento e delle decine di bandi avviati su 18 aree tematiche – “con questo strumento, realizzato grazie all’Ufficio di collegamento della Regione a Bruxelles, dal prossimo mese di novembre metteremo a disposizione dei cittadini un canale informatico prezioso per conoscere tutte le opportunità offerte dai progetti europei a cui la Regione aderisce”.

Share Button

Comments are closed.