02/02/2023

“A Samuexpo si respira un clima di grande entusiasmo e nonostante le molte difficoltà del momento, gli imprenditori dimostrano una grande capacità di resistere e al contempo di continuare a voler promuovere le proprie eccellenze”.

Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini in occasione della visita al Salone internazionale per il mondo delle tecnologie della lavorazione dei metalli, per le macchine e materie plastiche e per la subfornitura in corso di svolgimento a Pordenone nei padiglioni della Fiera. Alla presenza del presidente dell’ente fieristico Renato Puiatti, del presidente di Comet, Cluster della metalmeccanica del Friuli Venezia Giulia, Sergio Barel, e del suo direttore Saverio Maisto, l’esponente dell’esecutivo Fedriga ha visitato i padiglioni in cui sono presenti circa 500 aziende con più di 700 marchi rappresentati.

“Questa fiera specialistica biennale, la cui ultima edizione si è svolta prima della pandemia – ha detto Bini- mette in mostra la forza del mondo imprenditoriale: di fronte ai rincari dei costi dell’energia e delle materie prime a cui si associano le tensioni sui mercati internazionali a seguito della guerra in Ucraina, c’è ancora tanta voglia di resistere e di continuare a promuovere le grandi eccellenze”.

“Questo entusiasmo – ha evidenziato ancora l’assessore – va sostenuto e spronato, soprattutto in un periodo di grande difficoltà. La Regione, da due anni a questa parte, si sta confrontando giornalmente con il comparto produttivo e con gli imprenditori per trovare assieme soluzioni con le quali uscire dalle secche in cui l’economia si è andata ad incagliare prima con la pandemia e ora a seguito dello scenario internazionale instabile”.

Share Button

Comments are closed.