27/09/2023

Lo schieramento che propone la ricandidatura di Fabio Marchetti a sindaco di Codroipo è composto da quattro liste di candidati con Forza Italia, Fratelli d’Italia, la civica Viviamo Codroipo e soprattutto la Lega Nord che dopo l’evento di qualche giorno fa con Calderoli in Villa Manin a Passariano di Codroipo, ha ospitato Matteo Salvini, segretario nazionale della Lega Nord, ed europarlamentare.

La piazza Garibaldi al centro di Codroipo, è stata invasa da cittadini che volevano ascoltare ma anche salutare e possibilmente farsi un selfie col Matteo nazionale (quello di destra) come già accadde nelle precedenti visite nel capoluogo del Medio Friuli.
Appoggio incondizionato al sindaco Marchetti nella sua impresa di amministrazione della città, mantenendo il controllo degli immigranti clandestini, che la Regione vorrebbe distribuire anche qui incontrollatamente. Il voto del 23 ottobre sarà sicuramente un riconoscimento del lavoro finora svolto, con il contenimento dei costi e la notevole riduzione del debito del Comune, ma per Salvini dovremo comunque “ringraziare” anche i tanti gravi errori commessi dal Partito Democratico che, è riuscito nell’impresa di affossare il Paese con manovre economiche fallimentari, dimenticandosi del Friuli Venezia Giulia. Il giudizio degli elettori sarà dunque conseguenza non solo della capacità del singolo amministratore locale, ma anche del quadro nazionale.

ernimg_6852

L’esito delle elezioni di giugno sia a Trieste, sia a Pordenone, rappresenta sicuramente un ottimo prologo per Codroipo adesso e per la riconquista della Regione Friuli Venezia Giulia presto, ha proseguito Salvini. Le proposte della Lega a livello nazionale sono: aliquota fissa al 15%, abolizione della legge Fornero, più sicurezza, politiche migratorie all’altezza dell’emergenza che stiamo vivendo, maggiori tutele e garanzie per il mondo del lavoro.
Parlando del referendum costituzionale ha detto che la raffica di promesse che Renzi farà sino al 4 dicembre non sono ancora finite “ne sentiremo delle belle”, ma gli italiani non ci cascheranno e il voto negativo sarà solo l’ennesima sbugiardata.

ernimg_6894

Dal palco di Codroipo Salvini ha parlato anche delle unioni civili, delle pensioni col prestito bancario, che dopo quarant’anni di lavoro, ci consentiranno di lasciare in eredità i debiti. Tanti altri argomenti, confermando i buoni propositi di Marchetti per la città di Codroipo e lanciando la scalata alla Regione con il candidato della Lega, “uno che è qua vicino a me” aggiunge guardando Massimiliano Fedriga.

Applausi scroscianti dai presenti alle parole di tutti gli interlocutori presenti, oltre al sindaco Fabio Marchetti, il responsabile del Medio Friuli per la Lega nord, quello provinciale, il presidente della provincia di Udine Pietro Fontanini, il capogruppo Massimiliano Fedriga, insieme al leader locale di partito Antonio Zoratti che ha aperto l’incontro.

ernimg_6865

MARCO MASCIOLI

Share Button

Comments are closed.