13/05/2024

Il settore fieristico del wedding si riorganizza e rilancia.  Aziende e fatturati in Friuli Venezia Giulia come risultante dei matrimoni sono un patrimonio importante che ha riflessi anche sul turismo.  l’indotto poroduttivo, organizzativo ed economico che una cerimonia nuziale muove è molto articolato e, ancora oggi  la fiera fisica rispetto all’opzione internet, mantiene un ruolo determinante per le scelte, gli spunti, le idee e i confronti che gli sposi cercano. Per la maggior parte delle persone il matrimonio rappresenta un evento tanto bello ed importante quanto sinonimo di ansie e dubbi sul come orchestrarlo al meglio.  Proprio dall’incontro diretto con i vari operatori di settore queste ansie possono essere risolte.

Riso e Confetti 2021, in programma alla Fiera di Pordenone il 30 e 31 ottobre e il 1 novembre, tiene a battesimo il nuovo progetto Fiere Sposi Friuli Venezia Giulia, la prima partnership  che unisce organizzatori pordenonesi e udinesi aprendo la strada a quella razionalizzazione degli eventi fieristici auspicata dall’Amministrazione Regionale. Pordenone Fiere ed Eventi & Co., organizzatori rispettivamente di Riso e Confetti, pluriventennale manifestazione pordenonese, e Sposo e Sposa, da 18 anni uno degli eventi di punta del calendario di Fiera Udine, uniscono le loro forze per offrire alle aziende del settore wedding un pacchetto di eventi fieristici coordinato nella proposta espositiva e con un unico referente. Il patto è stato ufficializzato  il 13 ottobre, in una conferenza stampa nel “teatrino” di Borgo delle Spose all’interno del Castello di Valvasone.

Per Markus Maurmair, sindaco del Comune di Valvasone Arzene  “questo accordo   sicuramente darà nuove certezze al settore fieristico e un nuovo impulso alla ripartenza per il settore wedding.La collaborazione è la via maestra per la crescita”.

“Mai come in questo momento è importante unire le forze per offrire alle aziende del settore wedding, tra le più colpite dalla pandemia, un evento di qualità – ha commentato Renato Pujatti presidente di Pordenone Fiere -. L’accordo con Eventi& co. ci consente di presentare agli espositori una proposta fieristica maggiormente competitiva perché nata dalla fusione delle migliori competenze nell’organizzazione di eventi fieristici, nella gestione commerciale, negli allestimenti e nella comunicazione”.

 ” Il nuovo marchio Fiere Sposi FVG sarà una garanzia anche per i visitatori che qui potranno trovare una grande varietà di aziende selezionate- ha aggiunto  Oscar Noselli patron di Sposo e Sposa -.  E’ dovere di noi organizzatori dare il un sostegno a questo settore che è composto da circa 4.000 micro aziende nella nostra Regione, che però muovono un indotto  di più di 100 milioni di euro all’anno con forti ripercussioni anche nel turismo. I conti sono presto fatti – continua Noselli – in FVG si celebrano circa 3.500 matrimoni all’anno con una spesa media a matrimonio di 35.000 €. E questo senza contare tutto il mondo delle cerimonie e ricorrenze che incrementa sicuramente questo business.”.

Il primo evento marchiato Fiere Sposi FVG sarà Riso e Confetti, , sarà poi la volta di Sposo e Sposa in programma il 14, 15, 16 gennaio 2022 alla Fiera di Udine. Dagli atelier, alle location, dai ristoranti ai fotografi, passando per il mondo beauty, l’intrattenimento, i viaggi e altro ancora: per tutti questi operatori si apre una nuova vetrina per uscire da una crisi che speriamo sia superata; per il sistema fieristico regionale si apre invece una nuova strada di collaborazione.

Share Button

Comments are closed.