18/05/2024

Radio & Guest riparte dopo la breve pausa di Ferragosto come Mittelfest in partenza dal 27 agosto al 10 settembre 2021. In questa puntata abbiamo avuto il piacere di incontrare il direttore artistico Giacomo Pedini. Giacomo Pedini Direttore artistico di Mittelfest e professore a contratto per l’insegnamento di Istituzioni di regia (dall’a.a. 2018-2019) e di Storia della regia (a.a. 2019-2020), già docente a contratto per Drammaturgia dello spazio scenico , ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso l’Università degli Studi di Pavia.

Temi di ricerca sono la regia, la drammaturgia e in generale le intersezioni tra teatro/performance e scrittura in età moderna e contemporanea, con una particolare attenzione alle questioni pedagogiche e storico-politiche. Con Pedini abbiamo affrontato le tematiche di Mittelfest 2021, che si presenta con delle novità ma manterrà in sostanza le caratteristiche basi, cioè rimane itinerante ma nell’area di Cividale del Friuli, dove ben 30anni fa Mittelfest è nato trovando un terreno fertile grazie alla storia della città di Cividale, grazie anche alla posizione è stato possibilità di far convogliare diverse culture della Mitteleuropa. Nonostante il momento pandemico , che inevitabilmente ha caratterizzato l’organizzazione, ben il 60% degli artisti che interverranno provengono dall’estero. Giacomo Pedini, è rimasto molto soddisfatto dei due progetti collaterali Mittelyoung e Mitteland che hanno portato artisti nuovi, giovani che hanno potuto interagire e organizzarsi tra di loro proponendosi a Mittelfest. Il progetto Mitteland, invece, ha permesso di sviluppare ancor meglio l’interazione con il territorio. Il “filo rosso” di Mittelfest 2021, è l’eredità con il titolo “Eredi”, aspetto importante dal quale nessuno ne è esente -afferma Pedini- ognuno di noi eredita qualche cosa e questo passaggio è fondamentale per il futuro degli eventi e dei progetti in generale.

Share Button

Comments are closed.