20/04/2024

Gli ospiti del centro di accoglienza straordinaria per richiedenti protezione internazionale ubicato nella ex caserma Cavarzerani di Udine dovranno sottostare a quarantena dal 4 al 12 dicembre a causa di due casi positività individuati con il tampone. Nel periodo nessuno potrà uscire o entrare dalla struttura se non con debita giustificazione. Lo ha deciso con un’ordinanza urgente e contingibile il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, nelle sue vesti di Autorità sanitaria, compente all’emanazione di provvedimenti a atutela della salute pubblica come previsto dalle leggi in materia. L’ordinanza è stata emessa in conderazione del fatto che sono numerose le persone extracomunitare che, negli utlimi tempi, sono giunte dalla cosiddetta “rotta balcanica” e che sono presenti pericoli di trasmissione del contagio ad opera di soggetti che non si sottopongono ad isolamento obbligatorio in otteperanza alle normi vigenti, costituendo potenziale pericolo per la salute della cittadinanza. Demandando i controlli alla polizia locale e alle forze di polizia statali, il Il sindaco ricorda nell’ordinanza che il mancato rispetto della quarantena comporta reati punibili sulla base degli aritcoli 452 e 650 del Codice Penale.

Share Button

Comments are closed.