20/02/2024

Di Marco Mascioli 

Nel nostro intento di dare risalto alle grandi aziende della nostra regione, che consideriamo eccellenze mondiali, ma spesso sconosciute soprattutto dai corregionali stessi, è la volta di una grande impresa che nasce a livello familiare (PMP = produzione meccanica Pozzo), per raggiungere oggi tutti i mercati mondiali sviluppando, creando e testando soluzioni che precedono il loro tempo, anticipando le richieste del mercato per soddisfare le esigenze del futuro.

Si definiscono con un DNA italiano, ma la loro casa è il mondo. Un’azienda senza confini. Il loro centro di ricerca e sviluppo principale si trova in Friuli Venezia Giulia, a Coseano (UD), tra Codroipo e San Daniele del Friuli. Qui tutti i loro prodotti sono brevettati, progettati e realizzati. Introducono costantemente nuove soluzioni nel mercato, sviluppate dai loro ingegneri che si sforzano di raggiungere innovazioni che prima sembravano irraggiungibili. 

Integrano le migliori tecnologie di elettronica, idraulica, meccanica, per creare soluzioni uniche al mondo. Le sinergie tecnologiche si intersecano e si fondono per abbattere le tradizionali barriere tecniche. Tecnici locali formati per fornire un qualificato supporto post vendita e garantire al mercato un servizio semplice, rapido ed efficace. Nelle loro applicazioni sono leader di mercato, mente italiana con una presenza globale e tecnologie uniche. Oltre al quartier generale di Coseano, hanno una sede operativa in Bosnia, due in Cina, una sede in India, una in Malesia, una in Ohio (USA) e un’altra in Brasile. 

La visione di PMP è quella di sviluppare e svelare ai propri clienti le soluzioni tecniche del futuro. Questo è il motivo per cui PMP ha la reputazione di spingersi sempre oltre i confini delle soluzioni tradizionali. ​La loro propensione al cambiamento è inarrestabile. 

Il successo di PMP deriva dall’offerta di soluzioni complete che consentono una leadership tecnologica, con la produzione di riduttori epicicloidali, riduttori epicicloidali integrati, motori idraulici e pompe idrauliche. Questi sono componenti indispensabili e affidabili che finiranno a loro volta in sistemi complessi come parti integranti. 

Luigino Pozzo, presidente della PMP PRO-MEC S.p.A. nell’intervista ci ha descritto il passato, il presente e il futuro di questa eccellenza italiana, anzi friulana, in continua espansione a livello mondiale, con tutto vantaggio per la sede principale di Coseano dove hanno già pianificato aumenti di cubature e incremento del personale. 

Share Button

Comments are closed.

Open