15/05/2021

“Per preminente interesse pubblico” il Tar avvalla la scelta del Sindaco Anna Cisint e dell’Amministrazione di Monfalcone di liberare la città dai mezzi eccezionali e respinge i ricorsi contro il Comune che aveva negato il nulla osta al transito dei “carichi di acciaio” in Città.
Le autorizzazioni periodiche consentivano alle società di trasporti di effettuare un numero illimitato di passaggi al giorno. Per tutelare la Città, il Comune aveva affidato ad un professionista un’analisi dello status e alla luce dei risultati dello studio il Sindaco aveva intrapreso il percorso di limitazioni, indicando parallelamente anche soluzioni viarie alternative all’attraversamento delle vie centrali di Monfalcone. Era il 2018.

“E’ una sentenza storica che premia il nostro percorso normativo e che soprattutto riconosce l’importanza di liberare la Città, sgravandola dalla pericolosità dei grossi mezzi che attraversavano vicino alle nostre ambizioni, alle scuole, creando inquinamento acustico e danneggiando il manto stradale”

“Tutti i monfalconesi ricordano passaggi continui, fino ad 80/90 al giorno. Questi mezzi sono ora interdetti in Città e questo ci ha consentito di potenziare il trasporto merci su mare fino Porto Nogaro e rotaia, lavorando in sinergia con la Regione Fvg. Credo sia un bel esempio per tutti”, conclude il Sindaco Cisint.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children