12/06/2024

Marina Punta Faro, con i suoi 1200 ormeggi e professionalità qualificate, rappresenta una delle realtà portuali più importanti dell’Alto Adriatico e ha attirato l’interesse del network di D-Marin,  società con sede ad Atene, leader nel settore portuale e dell’ospitalità di lusso, gestisce 16 marine in 6 paesi del Mediterraneo, con Lignano che diventa il primo hub in Italia. Il nuovo soggetto promette investimenti a sette cifre per Marina Punta Faro, che includono l’introduzione di una connessione WiFi ad alta velocità e colonnine smart che utilizzano tecnologie innovative ed ecologiche, nonché il rinnovo di alcuni edifici della marina.

L’entrata del nuovo gruppo è stata annunciata nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato il Ceo di D-Marin Oliver Dörschuck, che ha sottolineato l’importanza dell’acquisizione di Marina Punta Far per la rete D-Marin che ottiene così una destinazione di navigazione prestigiosa per i propri clienti. Logica estensione di una rotta che, partendo dagli Emirati Arabi e dalla Turchia, tocca successivamente le coste di Grecia, Montenegro e Croazia.

La Regione accoglie con favore chi decide di investire in Friuli Venezia Giulia e di incrementare l’offerta turistica del territorio con servizi di qualità.   e l’ingresso nel network di D-Marin rappresenterà un valore aggiunto sia dal punto di vista economico che di immagine,  ha commentato Con queste riflessioni l’assessore regionale al Turismo del Friuli Venezia Giulia

Share Button

Comments are closed.