09/07/2024

Nei giorni scorsi è stato presentato alla cittadinanza di Magnano in Riviera, di Billerio e di Bueriis il documentario istituzionale che rappresenta il territorio delle tre località, percorrendone la storia dall’antichità ai giorni nostri, attraverso il passaggio drammatico del 1976, la successiva ricostruzione e recupero di quanto possibile con ripartenza della vita sociale ed economica. Il documentario ha raccolto il gradimento del pubblico che ha riempito la sala polifunzionale di Magnano. Sono intervenuti il sindasco, e il vice sindsaco di Magnano, rispettivamente AAndrea Venchiarutti e Roberta Moro.
Presenti anche i curatori Gianfranco Biondi, direttore di euroregionenews e Stefano Marzona, della SGvideoproduzioni di Gemona.
img-20160922-wa0000-small
“Un’iniziativa che abbiamo voluto nell’ambito delle celebrazioni per il quarantennale del terremoto, per guardare al futuro”, ha detto il sindaco Venchiarutti, mentre l’assessore Roberta Moro si è soffermata sulla modernità dello strumento “per raccontare il territorio, il suo patrimonio storico, culturale e paesaggistico dandone visibilità e promozione, rivolgendosi in particolar modo ai giovani”.
“Nell’audiovisivo vanno ricercati sempre i giusti equilibri tra ciò che si vede e ciò che si ascolta. Lo abbiamo naturalmente fatto anche in questo lavoro ma va sottolineato anche che il fluire delle immagini è stato concepito con discrezione e pulizia di montaggio, senza indulgenze verso gli effetti speciali, per rispettare e dare evidenza al peso delle parole – ha sottolineato Biondi – sia nei riguardi di quello che nessuna immagine può più rendere, semplicemente perchè non esiste più, portato via da passaggi drammatici della storia che nei riguardi di ciò che invece la mano dell’uomo ha fatto sapientemente rinascere dalla rovina”.
Il documentario è visibile gratuitamente dal sito Euroregionenews e dal sito ufficiale del Comune di Magnano in Riviera. Sono stati prodotti dei DVD in confanetto, richiedibili presso gli uffici dell’amministrazione comunale.

Share Button

Comments are closed.