30/11/2022

Unicum a livello regionale  e tra i pochi esempi in europa è la presentazione annuale dei dati tecnici sulla coltivazione della vite, che da 10 anni organizza  il Consorzio Friuli Colli Orientali.

Uno strumento indispensabile per la conoscenza,la crescita e la qualità  delle produzioni   che avvengono  i duemila ettari dei Colli Orientali, rappresentati da un Consorzio  che festeggia il suo cinquantesimo anniversario

La relazione tecnica comprende la raccolta e lo studio degli  aspetti climatici, fitopatologici, ma non solo, capaci di consegnare ai vini caratteristiche peculiari che si trasformano in valore. Per poter continuare  a crescere si deve poter contare  su uno storico di dati che permetta una precisa lettura delle stagioni. In questo senso la Relazione tecnica Le stagioni e le uve 2019 diviene dunque uno strumento di lavoro importante  

I tecnici del Consorzio, Francesco Degano, Davide Cisilino coordinati dal Direttore Mariano Paladin e con la preziosa collaborazione di Giovanni Bigot da anni contribuiscono con questo lavoro ad accrescere la sensibilità e la conoscenza di una terra intera.

 Oltre alla raccolta dati i tecnici del Consorziosi sta procedendo  ad un importante lavoro di mappatura dei vigneti, andando, azienda per azienda, vigna per vigna, filare per filare, a mappare la precisa composizione dei vigneti della DOC consegnando non solo tale mappa ai soci, ma permettendo di conoscere con estrema precisione la composizione dell’ ampia base ampelografica.

Un lavoro di conoscenza e di valore, unico, che potrà portare i Colli Orientali del Friuli ad essere riconosciuto tra i grandi territori di vino nel mondo.

Il 50° anniversario coinciderà anche con una spinta verso la promozione che il Consorzio sta portando avanti, organizzando degustazioni dedicate ad ogni zona e a cadenza mensile sia nella sede di Villa Nachini a Corno di Rosazzo che nelle più importanti sedi AIS in Italia. Il tutto verrà corredato da diversi eventi in programma e dal lancio del progetto CJASE DAL VIN un luogo dove poter far evolvere i vini nel tempo, vero e proprio strumento di lavoro per tutti i produttori  

Share Button

Comments are closed.