02/02/2023

Una giornata dedicata al dono del sangue si è tenuta nella caserma “Spaccamela” di Udine.   Gli alpini del Reparto Comando e Supporti Tattici della “Julia” hanno  aderito alla chiamata della Associazione Friulana Donatori di Sangue (AFDS) per la raccolta di sangue, particolarmente necessario in questo periodo di emergenza sanitaria, che ha determinato un netto calo di affluenza presso i centri trasfusionali.  Severissimi i protocolli, che al di là dell’anamnesi del donatore, prevedono comunque che il sangue o gli emoderivati vengano analizzati, da sempre, non solo adesso per la pandemia che ci sta colpendo, e solo successivamente, dopo aver superato tutti i controlli previsti, inviati agli ospedali.

L’iniziativa, che  è solo il prologo di ulteriori analoghe , segue l’incontro informativo svoltosi lo scorso 13 febbraio presso la caserma “Spaccamela” tra gli alpini della “Julia” e il dott. Vincenzo De Angelis, Direttore del Dipartimento di Medicina Trasfusionale dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Udine, volto proprio a promuovere ulteriormente l’importanza del “dono” come aiuto verso il prossimo. 

Con la donazione , è stato anche rinnovato l’impegno di solidarietà che gli uomini e le donne della “Julia” hanno ormai da anni con l’AFDS, tanto da aver creato una sezione dedicata già dal 2008. 

Share Button

Comments are closed.