01/10/2022

Una sottoscrizione pubblica, un proprio intervento economico, un plafond di 10 milioni di euro per finanziamenti speciali. La Banca di Credito Cooperativo di Manzano ha svelato le iniziative messe a punto per far fronte ai danni causati dall’alluvione che nei giorni scorsi ha colpito Cividale del Friuli. A presentarle è stato il direttore generale Angelo Zanutto nel corso di un incontro con il sindaco di Cividale Stefano Balloch.
Nello statuto della Banca di Cividale anche la missione di sostenere la cultura. In questo caso l’istituto di credito ha deciso di sostenere le azioni che serviranno a ripristinare una delle principali e preziose icone storiche di Cividale, il tempietto longobardo, che ha subìto danni per l’alluvione.

Share Button

Comments are closed.