27/09/2022

Lavoro femminile sempre più improntato al part time involontario: è il dato che emerge dalla ricerca sull’occupazione delle donne in Fvg, commissionata dalla Cisl Fvg ad Idea Tolomeo. A fronte di un tasso di occupazione pressoché stabile, a crescere, come in tutto il NordEst, è la quota di donne occupata a tempo parziale, in Fvg il 35%. Il dato più delicato è che, sempre più, è di natura involontaria. Cioè si assiste a un avvicinamento numerico tra tempi parziali involontari e volontari, con questi ultimi in calo. Da una parte l’Italia, nel quadro dell’Ue, è il Paese con più elevata incidenza di part time femminile involontario (19%; media Ue 8%); dall’altra, Stati vicini come l’Austria vantano anche in periodi di crisi, un forte aumento della scelta volontaria. In Fvg il part time involontario è al 15%, contro il 5% di Austria, il 2% di Croazia e l’1% di Slovenia. (FONTE ANSA)

Share Button

Comments are closed.