29/02/2024

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Udine, nell’ambito dell’impegno profuso da parte dell’Associazione a favore dell’avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro, ha lanciato il progetto Il tecnico in classe.
Il progetto – spiega il presidente del Gruppo Giovani Massimiliano Zamò – consiste nel portare in classe un esperto aziendale per far conoscere le funzioni e il ruolo di ciascuna figura professionale nell’ambito della realta’ produttiva e per approfondire aspetti innovativi e strategici caratterizzanti un particolare ambito della specifica area aziendale nella quale opera il Tecnico: produttiva, tecnica, amministrativa, finanziaria, ICT, commerciale, marketing, risorse umane, acquisti, ricerca e sviluppo. Nell’intento di limitare sempre di più il gap tra teoria e pratica abbiamo chiesto ai vari esperti aziendali di dare un taglio prettamente operativo agli incontri facendo vedere come si muove per rispondere alle richieste/esigenze/emergenze della vita lavorativa di tutti i giorni.
Questa iniziativa è stato proposta inizialmente in fase sperimentale agli istituti tecnici a indirizzo tecnologico Malignani di Udine e Malignani 2000 di Cervignano e al tecnico a indirizzo economico Zanon di Udine. Le scuole sono state selezionate in virtù dei consolidati e proficui rapporti di collaborazione esistenti.
Tutti gli istituti hanno aderito con entusiasmo al progetto, ritenendolo un utile supporto pratico alle normali attività scolastiche, oltre che un’occasione concreta per relazionarsi con esperti di varie materie.
Con ciascuna scuola sono state individuate le tematiche d’interesse ed i fabbisogni da soddisfare. Al Malignani 2000, con il supporto di imprenditori, esperti dell’area risorse umane di aziende e di agenzie di lavoro, si affronterà il colloquio di selezione simulato. Nella corso della lezione inaugurale, che si è svolta  venerdì 8 Marzo a San Giorgio di Nogaro, il tecnico dell’area risorse umane di Danieli & C Spa, Massimo De Liva, ha coinvolto gli studenti di quinta ITI meccanici e V IPSIA meccanici sugli aspetti del colloquio di lavoro, cui hanno fatto seguito alcune simulazioni con gli studenti.
Al Malignani di Udine si tratteranno gli aspetti della sicurezza in azienda ed in cantiere e, con gli informatici, si approfondiranno le modalità di erogazione del Cloud.
Allo Zanon si approfondiranno gli aspetti relativi al piano di marketing, alla contabilità industriale e al business plan.
La fase pilota coinvolgerà 14 classi per un totale di 280 studenti.
“A seguito dei positivi riscontri ottenuti, a partire dal prossimo anno scolastico – conclude Zamò – il progetto verrà proposto in maniera più strutturale e capillare alle scuole superiori della provincia”.

Share Button

Comments are closed.