18/05/2024

Prima Online – noto portale specializzato in analisi di comunicazione, pubblicità, marketing new media e social – ha reso pubblico uno studio sulle strategie di comunicazione digital 2020 dei principali Consorzi italiani del settore food. I dati elaborati dimostrano l’efficacia della comunicazione del Prosciutto di San Daniele.
L’analisi evidenzia che la crescita maggiore sui social network sia stata registrata dal Prosciutto di San Daniele con un incremento di oltre 55 mila unità posizionandosi così al primo posto in termini di variazione assoluta rispetto a tutti competitor food. In riferimento ai dati di engagement, la capillare attività digital su tutti i canali istituzionali del Consorzio ha permesso al San Daniele di posizionarsi nella top 5 dei player del mondo food e di collocarsi al primo posto nella sezione salumi.

In numeri del 2020
Nel corso dell’anno appena concluso è stato raggiunto un pubblico di oltre 81 milioni di persone grazie alle attività intraprese sui canali digitali: l’60% con i social network, il 26% attraverso le iniziative di engagement, il 10% con le attività di influencer marketing ed il
restante tramite le attività di digital PR. I contenuti pubblicati sui canali social consortili hanno permesso di raggiungere circa 65 milioni di persone. 250 sono state le San Daniele Box inviate a Influencer selezionati, il cui pubblico potenziale era di oltre 55 milioni di utenti. La campagna Top Influencer ha visto la pubblicazione di contenuti che hanno raggiunto un totale di 350.000 persone e ottenuto oltre 20.000 interazioni.

I presidi web del brand hanno registrato ottimi numeri: il sito istituzionale ha registrato visite per oltre 165mila utenti unici, il ‘San Daniele Magazine’, di cui è stata rilasciata a settembre la versione aggiornata, ha raggiunto oltre 200 mila utenti con 130 articoli pubblicati.

I dati del primo quadrimestre 2021
Nei primi quattro mesi si registrano dati positivi per la crescita della fan base dei social network (+ 3% con oltre 9.000 nuovi fan), per le visualizzazioni dei video sul canale YouTube (+46%) e le visite ai siti web (+ 7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Share Button

Comments are closed.