11/06/2024

Gorizia, gen 23 – “Un utile e proficuo incontro nell’ottica di mettere a fuoco le sinergie a due anni dal prestigioso appuntamento di valenza internazionale che unisce Nova Gorica e Gorizia in una sola città”. Così ha detto l’assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli a margine della riunione che si è tenuta   a Gorizia e dedicata a un confronto informativo con i capofila sloveni relativamente a Nova Gorica e Gorizia Capitale europea  della Cultura 2025. Tra i partecipanti anche il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, quello di Nova Gorica Samo  Turel, il manager responsabile dell’attuazione del programma Stojan Pelko e il presidente del Gruppo europeo di  cooperazione internazionale Paolo Petiziol.

L’assessore regionale Tiziana Gibelli, alla sua sinistra il presidente del Gect Paolo Petiziol

Come ha spiegato la rappresentante della Giunta regionale, due anni passano veloci e quindi ogni confronto è  prezioso. Inoltre è di oggi l’attenzione che inizia a essere generata dalla manifestazione a livello europeo con la  pubblicazione di un articolo sul quotidiano spagnolo El Pais, nel quale vengono esaltate le peculiarià del territorio  goriziano e di Nova Gorica. “Questo – ha commentato l’assessore – a riprova che l’incoming turistico di fatto ha  già avuto inizio”. Gibelli ha poi condiviso il concetto espresso dal sindaco Turel nel corso della riunione, ovvero che  bisogna parlare dell’appuntamento del 2025 facendo riferimento non a due città, ma a un’unica Capitale europea  della cultura.

Infine, l’assessore ha confermato la necessità, sul fronte economico, di individuare come prioritaria la parte  culturale della manifestazione, “però ciò non toglie – ha concluso – che vi possa essere collateralmente il supporto  di un’adeguata azione di marketing”.

Share Button

Comments are closed.