11/06/2024

Il 23 e 24 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, Aquileia si anima con gli Open-day dei cantieri di scavo (solo sabato 23), aperture straordinarie, visite guidate, archeologia sperimentale e musica.

Le attività sono realizzate grazie alla collaborazione tra Fondazione Aquileia, Comune di Aquileia, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, Direzione regionale musei del Friuli Venezia Giulia – Museo archeologico nazionale di Aquileia, Società per la Conservazione della Basilica di Aquileia, PromoTurismoFVG, Università di Padova, di Trieste, di Udine, di Venezia, di Verona, Pro Loco Aquileia, Associazione Nazionale per Aquileia, Fondazione Radio Magica, Consorzio di Bonifica Pianura Friulana.

Il 22 settembre dalle ore 9.30 alle 12.30 ci saranno le visite all’impianto idrovoro Ca’Viola quale esempio di archeologia industriale costruito nel 1932, tutt’ora funzionante in tutte le sue componenti impiantistiche storiche.

Le visite sono effettuate a cura del Consorzio di Bonifica Pianura Friulana. Ritrovo presso l’ngresso principale dell’impianto idrovoro.

Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a s.adduca@bonificafriulana.it indicando: nome – numero di persone – fascia oraria scelta tra le seguenti opzioni: 9.30 – 10.30 / 10.30 – 11.30 / 11.30 – 12.30. La prenotazione dovrà essere effettuata entro il 20 settembre. Compilazione in loco di modulo presenza per ragioni di sicurezza.

Sempre il 22 settembre, apertura straordinaria e visita al cantiere di palazzo Brunner, dalle 16.00 alle 18.00. Palazzo Brunner è un edificio storico risalente verosimilmente al XVII secolo, nella cui corte interna si trova anche il fabbricato dell’ “ex folador”.

Le visite al cantiere di restauro conservativo sono a cura di Fondazione Aquileia e Soprintendenza ABAP FVG. Luogo: Ingresso di Palazzo Brunner, via Roma. Accesso libero, a turni (16.00- 17.00 e 17.00-18.00), senza prenotazione.

Altra interessante iniziativa sono le passeggiate teatralizzate per bambini e ragazzi A quileia Lab, programmate per il 23 settembre alle ore 9.00 / 10.30 / 16.30 / 18.00 Bambini e bambine di età compresa tra i 4 e gli 8 anni (alle 9.30 e alle 10.30) e ragazzi e ragazze tra i 9 e 13 anni (alle 16.30 e alle 18.00) avranno la possibilità di fare in un vero e proprio “salto nel passato” grazie un personaggio dell’antichità: il Vescovo Teodoro (al pomeriggio) e Titus Annius Luscus (alla mattina) – che dialogherà con loro, raccontando episodi di vita pubblica e privata legati al suo vissuto, in un confronto diretto e originale. L’ attività è a cura di Fondazione Aquileia in collaborazione con Radio Magica.

Biglietto: Gratuito. Prenotazione obbligatoria Maggiori info a 375 6562461 – didattica@discoveraquileia.com. Ritrovo: 15 minuti prima dell’inizio in Piazza Capitolo (sotto la statua della Lupa Capitolina).

Le giornate comprendo anche “Archeo Open Day”, visite con l’archeologo ai cantieri di scavo, inserite nel programma del 23 settembre ore 10.00 – 13.00 / 15.30 – 18.00.

Le aree interessate sono il Foro – Decumano e mura a zig zag – Grandi Terme – Teatro – Porto Fluviale – Sponda orientale del porto fluviale – Domus dei Putti danzanti – Antichi Mercati (Fondo Pasqualis) – Domus (Fondo Cal) – Sepolcreto.

Attività a cura di Fondazione Aquileia, Università di Padova, di Trieste, di Udine, di Venezia e di Verona, Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del FVG. Ingresso libero senza prenotazione.

Completa il programma l’Archeologia sperimentale, con accensione e utilizzo con tecniche antiche di un forno vetrario romano da parte di maestri vetrai muranesi. L’iniziativa è programmata sia il 23 che il 24 settembre, ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00

Attività a cura di Fondazione Aquileia. Luogo: Fondi Pasqualis. Ingresso

gratuito senza prenotazione. Per maggiori info: assaquileia@libero.it – prolocoaquileia@libero.it

Per orientarsi meglio tra i vari eventi, gli oreganizzatori consigliano di tenere a portata di mano la mappa della città, con indicati tutti i punti dove ci sono i cantieri di scavo. La mappa è scaricabile dal sito di Fondazione Aquileia.

In tutte le opzioni di visita, mentre si passeggia, è possibile ascoltare il podcast che racconta 2000 anni di storia di Aquileia. Un viaggio indimenticabile dentro una città, attraverso le sue storie. “Aquileia Città Frontiera” è il podcast è un realizzato grazie a un progetto della Fondazione Aquileia finanziato dalla legge 77/2006 dedicata ai siti Unesco.

Aquileia può essere raggiunta anche utilizzando la nuova linea marittima Aquileia-Grado sul fiume Natissa (22, 23 e 24 settembre), che consente anche il trasporto della bicicletta.

Share Button

Comments are closed.