15/05/2024

2 mar – “La Regione Friuli Venezia Giulia ospiterà i sindaci di diciassette comuni a cavallo tra Italia e Slovenia per la firma del documento di intenti che porterà alla costituzione del Gect Kras-Carso, alla presenza delle istituzioni, con due ministri della Repubblica di Slovenia”.

Lo ha reso noto l’assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti.

“La sottoscrizione – ha riferito Roberti – avverrà l’11 marzo alle 10.00 nel Palazzo della Regione”.

L’istituzione di un Gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect) “Kras Carso” era l’obiettivo principale del progetto Kras-Carso II – “Gestione congiunta e sviluppo sostenibile dell’area del Carso classico”, approvato dal Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg Italia-Slovenia nell’aprile del 2023.

“Il Gruppo – ha rilevato l’assessore – sarà chiamato a collaborare in totale accordo con gli enti locali con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo sostenibile dell’area transfrontaliera del Carso Classico, supportando l’industria del turismo lento e valorizzando le esperienze maturate nell’ambito dei precedenti progetti Interreg”.

Questi i comuni che l’11 marzo firmeranno la lettera di intenti: Divaca, Hrpelje-Kozina, Komen. Miren-Kostanjevica, Sežana, Trieste, Muggia, Duino Aurisina, San Dorligo della Valle, Monrupino, Sgonico, Ronchi dei Legionari, Sagrado, Savogna d’Isonzo, Fogliano-Redipuglia, Monfalcone e Doberdò del Lago. Sono attesi per l’evento i ministri della Repubblica Slovena Matej Arcon, per gli Sloveni all’Estero, e Aleksander Jevšek, per la Coesione.

Share Button

Comments are closed.