25/06/2024

“Anche i dati Inps comunicati oggi sui nuovi rapporti di lavoro nei primi sette mesi del 2015, rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, tendono a confermare come il Friuli Venezia Giulia, peraltro assieme a tutto il Nord Italia
e l’intero nostro Paese, abbiano imboccato una strada verso nuova e stabile occupazione”.

Lo ha sottolineato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani commentando i dati FVG pubblicati dall’ “Osservatorio sul precariato” gennaio-luglio 2015 dell’Inps.

Per il Friuli Venezia Giulia un +85,3 per cento, corrispondente ad un numero di assunzioni a tempo indeterminato passato dagli 8.848 ai 16.394.

Più o meno stabili le assunzioni a termine (primi 7 mesi 2014: 42.430, 2015: 42.580) e quelle in apprendistato (2014: 2.994, 2015: 2.743), il complesso delle assunzioni FVG, testimoniano i dati Inps, parlano di un “complesso di assunzioni” passate da 54.272 (sempre primi sette mesi dell’anno scorso) a 61.717.

“Un quadro generale che indubbiamente non può che soddisfare – ha dichiarato Serracchiani – che ci induce ad un po’ di ottimismo, frutto delle politiche dedicate al lavoro che in questi due anni abbiamo messo in cantiere”.

“Un cauto ottimismo, dunque, che però deve indurci soltanto a fare di più, a migliorare ancora il nostro impegno su questo fronte caldo: sappiamo che dobbiamo lavorare ancora ed è questo il nostro scenario per i prossimi mesi”, ha concluso la presidente della Regione.
fonte ARC

Share Button

Comments are closed.