19/02/2024

Si è svolta a Lignano Sabbiadoro la 10ª edizione degli europei maschili Under 22 di basket in carrozzina (International Wheelchair Basketball Federation) e i femminili Under 24. La nazionale italiana era inserita nel Gruppo B del torneo, insieme ai vicecampioni europei della Gran Bretagna, a Israele e alla Spagna. Nel gruppo A si sono sfidate invece la Turchia, la Germania, la Francia e la Polonia. La formula era molto semplice: le prime due dei rispettivi gironi accedevano alle semifinali, disputate venerdì 14 settembre.

Questi i risultati del torneo: giorno 1 Italy vs Spain 24 – 75; giorno 2 France vs Turkey 52 – 59; Israel – Italy 64 – 44; Great Britain – Spain 68 – 61; Germany – Poland 79 – 32; giorno 3 Spain vs Israel 82 – 45; Turkey – Germany 45 – 50; Poland – France 38 – 57; Italy – Great Britain 28- 72; giorno 4 Turkey – Poland 58 – 33; Israel – Great Britain 37 – 69; France – Germany 39 – 76; giorno 5 Israel – Poland 60 – 53; France – Italy 67 – 28. SEMIFINALI: Great Britain – Turkey 44 – 66; Germany – Spain 62 – 46

L’Italia con una squadra di giovanissimi esce con la settima posizione sconfiggendo la Polonia nell’ultimo incontro. La Coppa degli europei disputati a Lignano Sabbiadoro nel palazzetto del Bella Italia & Efa Village è andata alla squadra turca che in finale ha battuto la Germania ​67-64 e per l’ennesima volta dimostra la sua superiorità. Inoltre, a impreziosire ulteriormente la manifestazione, l’evento si è sovrapposto ai Campionati Europei di Divisione B femminile Under 24, che hanno visto impegnate tre nazionali: quella italiana, quella turca e quella svedese. Niente da fare per le ragazze azzurre. La Turchia vince anche l’ultimo match dell’Europeo di Divisione B femminile e sale nella serie maggiore. La Turchia porta tutto a casa, maschile e femminile.
Sabato 15 settembre le finali, come tutte le partite, si sono disputate presso il Pala Bella Italia, impianto da oltre duemila posti a sedere. Quello di quest’anno è il terzo Campionato Europeo Under 22 organizzato in Italia, dopo l’edizione del 2010 a Seveso e quella del gennaio 2017, sempre a Lignano Sabbiadoro.


L’inaugurazione ha visto la presenza del governatore della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, del Sindaco di Lignano Luca Fanotto accolti, insieme ad assessori e amministratori, dall’AD Pietro Federico Delaini e dal project manager Marino Firmani del Bella Italia & Efa Village.

Gli impianti di Lignano Pineta inclusi nel villaggio turistico / sportivo ex Getur sono gestiti da quasi due anni da un imprenditore privato che sta completando l’evoluzione di tutte le strutture ammodernando sia gli impianti sportivi, sia per quanto riguarda l’ospitalità. Gli effetti sono immediatamente visibili: ora le strutture presentano colori vivi, nuovi arredi e attrezzature efficienti ovunque. Probabilmente in una struttura così grande e capiente l’opera di rinnovamento non terminerà mai, in una corsa contro il tempo che richiede continue attenzioni e impegno.

Per la città di Lignano Sabbiadoro e tutta la regione Friuli Venezia Giulia le strutture Bella Italia, compresa quella di Piani di Luzza sulle Dolomiti, sono fiori all’occhiello che consentono di ospitare eventi sportivi internazionali per atleti di tutte le età e di qualsiasi disciplina, compresi coloro che hanno difficoltà per gli spostamenti, offrendo tutto all’interno del perimetro recintato.
Il ritornello che ripetono tutte le federazioni sportive dopo aver conosciuto il Bella Italia & Efa Village è sempre lo stesso: un luogo ideale per praticare la nostra disciplina con la comodità logistica di avere vitto e alloggio senza necessità di spostamenti.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.