02/12/2022

Trasparenza, formazione  informazione  sono cardini per improntare un corretto, concreto e solido  dialogo tra Friuli Venezia Giulia e Cina, in vista del memorandum che la regione e la provincia di Shanghai si preparano a firmare   entro l’anno. Lo ha sottolineato il vice presidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, intervenendo alla presentazione del Rapporto annuale “Cina 2017. Scenari e prospettive per imprese”. Bolzonello ha puntualizzato  sulle potenzialità dei cluster produttivi regionali, sul sistema della ricerca e dei parchi tecnologici, su logistica piattaforme portuali e i collegamenti ferroviari. il vicepresidente ha  ricordato  come la Regione,in questi anni, ha  individuato i settori su cui puntare: metalmeccanica, sistema casa, agroalimentare, tecnologie marittime e “smart health”. Da qui parte  di un rilancio in termini economici e di competitività complessiva del Friuli Venezia Giulia, comprovato dal decreto attuativo per il porto franco e dal percorso della Via della Seta, che vede Trieste una tappa strategica.

Share Button

Comments are closed.