07/04/2024

La Giunta regionale del Vento ha deciso di stanziare ulteriori 270.000 euro per la frana del Bigontina a Cortina oltre alle risorse già messe immediatamente dopo gli accadimenti del 5 agosto scorso, a dirlo l’assessore alla Difesa del Suolo e Protezione Civile Giampaolo Bottacin. “Con queste somme a disposizione – aggiunge – attiveremo nell’immediato ulteriori interventi di difesa idrogeologica e in parte li utilizzeremo per uno studio tecnico scientifico universitario per la caratterizzazione delle problematiche idrauliche del torrente Bigontina e del centro abitato di Alverà”. Dopo i primi interventi di somma urgenza attivati per la messa in sicurezza del corso d’acqua nei pressi del Lago Scin e di Alverà, questa nuova disponibilità finanziaria servirà quindi a rafforzare la sicurezza anche della strada regionale 48 che da Cortina sale presso la partenza degli impianti del Rio Gere, onde evitare di comprometterne la transitabilità. “Contestualmente allo studio tecnico scientifico – conclude l’assessore -, il Genio Civile di Belluno sta affidando un rilievo LiDAR che permetterà di caratterizzare nel dettaglio la morfologia dell’intero bacino del Bigontina, aggiornando la base topografica su cui saranno improntate le modellazioni idrauliche. Inoltre, tramite i servizi forestali, stiamo studiando la progettazione di due briglie, una frangicolata e una selettiva, che potranno essere avviate l’anno venturo”.

Share Button

Comments are closed.