10/06/2024

Appuntamento venerdì 6 ottobre, a partire dalle 10, con “Storia e memoria: le capitali culturali della Mitteleuropa”, un ricchissimo tavolo di scambio tra ambasciatori, rappresentanti delle istituzioni economico e culturali delle capitali della cultura che si ritrovano a Udine, in sala Ajace.

L’idea scaturisce dall’esperienza maturata dall’associazione Mitteuropa e dal suo animatore e presidente, il Console Onorario della Repubblica ceca, Paolo Petiziol e dal suo staff, nelle relazioni con i Paesi dell’Europa centro-orientale sin da prima della caduta della cortina di ferro. In tale contesto si inserisce un fatto irripetibile: Nova Gorica e Gorizia saranno insieme la Capitale Europea della Cultura 2025, tendendo la mano alle altre capitali separate da poche ore di macchina, ma unite da un unico destino, come Cracovia (PL), Graz (A), Sibiu (RO), Pécs (HU), Maribor (SLO), Košice (SLO), Linz (A), Plzeň (CZ), Rijeka (HR), Novi Sad (SRB), Veszprém (HU), Timişoara (RO), Bad Ischl (A), Chemnitz (D), Trenčin (SK). Capitali Europee della Cultura separate da poche ore di macchina, ma unite da un unico destino.

Il Forum si collega quindi alla grande opportunità internazionale rappresentata da GO!2025,: “per questo organizziamo l’evento a Udine – sottolinea il presidente Paolo Petiziol – perché il 2025 sarà un anno fondamentale non solo per città di Gorizia, ma per l’intero territorio regionale, un’occasione irripetibile per rafforzare il nostro peso in Europa.

La cultura che le capitali dell’area mitteleuropea hanno espresso in passato, infatti, non può sottrarsi alla responsabilità di contribuire nuovamente ad illuminare l’Europa e farle ritrovare una via e un destino unitari”.

Share Button

Comments are closed.