10/06/2024

Sabato 25 novembre sarà la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2023. Una ricorrenza istituita dall’assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, ma quest’anno, con la vicenda di Giulia, sarà più sentita che mai.

Quella del ritrovamento n prossimità del lago di Barcis è solo l’ultima sentenza di morte a cui abbiamo assistito. Tante le iniziative di studenti e associazioni, come il Centro Risorsa Donna “Il sorriso di Nadia”, in rappresentanza dei 14 Comuni aderenti alla convenzione e con il patrocinio della Comunità Collinare, hanno deciso di organizzare un flashmob “IO, TU, NOI: UCCISE PER DISamore.

Insieme per dire: BASTA!”

Venerdì 24 novembre alle ore 19.30 in piazza a San Daniele del Friuli, sotto la loggia della Biblioteca Guarneriana, si troveranno in tanti per un flashmob consisterà nel posizionamento a terra di tante candele quante le vittime di femminicidio nel 2023, accanto ad esse saranno messi i cartelli con i nomi di tutte le vittime, senza dimenticare nemmeno Nadia Orlando e le altre donne uccise in Friuli. Tutti i nomi saranno letti a voce alta. Per dire basta, perché Nadia, Giulia, Elisabetta, Lisa etc… siamo tutti noi.

La presidente del Centro risorsa donna Corinna Mestroni, in rappresentanza di tutti i comuni afferma che il Centro Risorsa Donna in ogni momento dell’anno organizza iniziative e progetti per la prevenzione, la diffusione della cultura del rispetto e l’educazione all’affettività e alla gestione delle emozioni. Ogni individuo deve essere coinvolto in questo processo, in questa educazione, fin dalla più tenera età. Necessaria una rete attiva e proattiva formata dalle famiglie, dalle scuole, dai professionisti, dalla sanità, dalle istituzioni e dalle forze dell’ordine. Ciascuno può fare la differenza.

L’importanza di questo evento di venerdì a San Daniele dipenderà dalla partecipazione dei cittadini che vorranno stringersi in questa riflessione e abbraccio collettivo in ricordo delle vittime.

Sabato 25 a Rive D’Arcano, proprio in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle donne, con il patrocinio del Comune, Pari Opportunità, dell’associazione In Famiglia, di Voce Donna e con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, Viento Flamenco presenta un omaggio speciale alle donne dal sapore andaluso. Mujeres que Luchan (donne che lottano) sarà uno spettacolo di ballo, canto, musica e voce recitante, presso l’aula polivalente del centro polifunzionale a Rodeano Basso in via Nazionale, 40.

Share Button

Comments are closed.