19/08/2022

Questa sera e domani, sabato 29 dicembre, per la prima volta a Udine – presso la chiesa di San Cristoforo – si terrà la rappresentazione “Ecce Dominus Veniet”, l’opera in tre movimenti per coro, soprano solista, sax contralto, pianoforte e percussioni dedicata al tema dell’attesa del Natale, che porta la firma del maestro Francesco Zorzini ed è curato dal coro J.C. di Plasencis.

L’appuntamento è fissato per oggi alle ore 20:00, con le prove aperte al pubblico, e per domani alle 20:45 per il concerto. In entrambe le occasioni verranno effettuate le registrazioni per l’incisione del disco a scopo divulgativo.

Unica nel suo genere, l’opera è frutto di un lavoro lungo e complesso di interpretazione e trasposizione delle antichissime musiche contenute in uno dei più rari e antichi manoscritti della liturgia patriarchina della chiesa madre d’Aquileia, ancora oggi conservato tra gli scaffali della Guarneriana.

Con i suoi oltre mille anni di età, il manoscritto è una delle primissime testimonianze dell’arte del canto e della notazione musicale occidentale da cui, grazie alla collaborazione con il professor Angelo Floramo, è quindi nata la trasposizione dei segni in musica, che è culminata in una trascrizione con contaminazioni jazz capace di fondere l’antico con il contemporaneo.

Un lavoro di grande importanza culturale, che dà nuovamente suono e voce dopo secoli a parole mai più ascoltate. Il lavoro è curato dal coro J.C Plasencis. Le rappresentazioni sono patrocinate da USCI FVG, Banca TER e Tavolo delle Associazioni.

Share Button

Comments are closed.