05/06/2023

Lignano, mag 23 – Dopo l’invasione pacifica degli alpini, ecco l’invasione pacifica dei biker. Nell’area Luna Park di Lignano Sabbiadoro le due ruote diventano, per il 37° anno consecutivo, le assolute protagoniste del Biker Fest International, l’evento motoradunistico più importante d’Italia e il più spettacolare in Europa.
“Queste sono le invasioni che piacciono”, ha detto il presidente del Consiglio regionale, Mauro Bordin, in occasione del taglio del nastro dello straordinario appuntamento dedicato a moto e custom in programma fino a domenica 21 maggio. “Eventi del genere puoi vederli sui social, ma bisogna venire qui per viverli al massimo, a 360 gradi: ogni giorno Lignano sa dare tanto alla regione e a chi viene a visitarla”.


Il presidente dell’Assemblea legislativa regionale, nel dedicare anche un pensiero alle comunità dell’Emilia-Romagna che stanno vivendo giornate drammatiche, ha aggiunto: “Biker Fest International è l’ennesimo appuntamento all’interno di un già ricchissimo panorama di eventi a Lignano Sabbiadoro; a voi vanno i complimenti per tutto quello che siete stati capaci di organizzare e per aver saputo dar vita ad iniziative così importanti: il Motoclub ha trovato un modo bellissimo di star vicino a chi ha più bisogno di attenzioni”.
“Si tratta di una edizione che vuole superare ogni record”, gli ha fatto eco la consigliera regionale Maddalena Spagnolo, presente all’appuntamento così come il collega Roberto Novelli, e che al pari ha rivolto un pensiero alle popolazioni alluvionate “perchè non possiamo dimenticarci di chi soffre e infatti non lo facciamo”. Con loro, sul palco, anche l’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini.

Dopo gli interventi di Micke Persello, che con il padre Moreno e la madre Carla organizza la manifestazione, e delle numerose autorità presenti, sono saliti sul palco anche i giovani coinvolti in un progetto di moto-therapy con cui, grazie alle collaborazioni con gli istituti di Rivarotta, Latisana e Privano, si permette ai ragazzi autistici di conoscere il mondo delle moto.

“Il nostro obiettivo è regalare un sorriso a questi ragazzi favolosi, che grazie alle moto possono vivere alcuni momenti di spensieratezza: oggi per noi è un sogno che si avvera – ha spiegato Michele Amodio, vicepresidente del Motoclub Sabbiadoro, che porta avanti il progetto da 3 anni -. Li facciamo salire in sella e, accompagnandoli lungo un breve percorso predisposto poco distante da qui, vivono l’ebbrezza dell’esperienza sulle due ruote”.

Nel programma di iniziative, che oggi ha visto anche l’inaugurazione dell’area del progetto “E-mobility Village” dedicata alla prova dei mezzi elettrici a quattro e due ruote, da segnalare il Custom Bike Show, che anche quest’anno rappresenterà l’appuntamento irrinunciabile per i migliori costruttori italiani e internazionali di moto custom: il contest pone sotto i riflettori oltre 50 selezionate special, è l’unica data italiana del Campionato mondiale Custom organizzato da Amd.

Share Button

Comments are closed.