01/04/2024

Due mostre a Udine di respiro internazionale che pongono al centro la fotografia declinata al femminile, in un giro del mondo che si sofferma a mettere in luce talenti ed indimenticabili immagini. I civici Musei, il Craf, Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia propongono nella Galleria Tina Modotti, dal 29 settembre al 29 ottobre, le immagini scattate dalla giovane iraniana Newsha Tavakolian, vincitrice dell’International Award of Photografy 2017, istituito dal CRAF e patrocinato dalla presidenza del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. Tavokalian, che nel 2006 ha vinto il National Geographical Society Award e dal 2016 fa parte della prestigiosa Agenzia Magnum, ha documentato la guerra in Iraq, in Libano, il terremoto in Pakistan ed altri eventi internazionali. Con altre cinque fotogiornaliste ha fondato la piattaforma EVE, dedicata ai problemi delle donne nel mondo. Newsha Tavakolian  riceverà il premio l’International Award of Photografy 2017 il 29 settembre, in sala Ajace a Udine, alla presenza del presidente del Consiglio regionale Franco Iacop, del sindaco di Udine Furio Honsell, dell’assessore alla cultura di Udine, Federico Pirone, di Angelo Bertani e Walter Liva, rispettivamente Presidente e Coordinatore del CRAF.

La seconda mostra è la collettiva “Donne & fotografia” , curata da Ken Damy, Silvia Bianco dei Civici Musei e Walter Liva del CRAF, e si tiene dal 30 settembre al 7 gennaio 2018, ospitata negli spazi suggestivi dell’ex chiesa di San Francesco. 160 foto per altrettante donne che hanno fatto la storia della fotografia, dal primo novecento sino alla più contemporanee sperimentazioni. La mostra valorizza il lavoro e il ruolo delle donne, tenta di riscrivere con equilibrio la storia delle fotografia dl femminile, mettendo in cima le eccellenze che l’hanno caratterizzata. In mostra verrà anche proiettato il video “A History of women Photographers del 1996 realizzato da Naomi Rosemblum, considerata la più importante storica della fotografia al mondo. Le iniziative udinesi con la donna protagonista non si esauriscono con le due mostre . L’assessore alla cultura del comune di Udine  Federico Pirone…(ascolta il servizio video)

Share Button

Comments are closed.