13/05/2021

Di Marco Mascioli

Riflettendo su quanto sta accadendo dopo il Lockdown, con le scuole chiuse che cercano di svolgere le lezioni online, i corsi di formazione e d’aggiornamento per lavoratori e imprese in diretta web, le conferenze stampa su internet, forse un paio di aspetti positivi rimarranno alla fine di tutto. 

Innegabile che le lezioni in presenza sia migliori di quelli con la webcam, giacché subentrano un insieme di fattori che consentono ai discenti d’intervenire con maggiore facilità e ai docenti di stabilire rapporti empatici controllando il livello d’attenzione generale e offrendo l’opportunità di prendere provvedimenti tempestivi qualora necessario. 

Però l’obbligo di rimanere chiusi in casa, con le aule chiuse, ha fatto emergere la realtà della copertura di rete internet nella regione Friuli Venezia Giulia che pensavamo fosse a macchia di leopardo, invece era a macchia di leone (quasi inesistente) e la velocità di connessione, fuori dai principali centri urbani, ricordava il Fac-Simile. Anche la dotazione di PC nelle famiglie dei corregionali era paragonabile al terzo mondo, per non parlare delle periferiche indispensabili come microfoni e webcam. Ora la Regione ha elargito contributi e le cose stanno migliorando, almeno per gli studenti.

Con diversi anni di ritardo rispetto alle promesse fatte, finalmente si cominciano a vedere lavori per l‘installazione delle linee con le colonnine dal tappo rosso che spuntano come funghi in tutta la regione. In Friuli Venezia Giulia la percentuale di abitanti raggiunti dalla Fibra Ottica ad almeno 100 Mega teorici, al momento è meno del 33%, mentre per il resto dei corregionali la connettività difficilmente arriva a 10 Mega (risultati reali non menzogne senza garanzia) e alcune zone, non solo sui cocuzzoli delle montagne, non hanno nemmeno la rete mobile come alternativa. 

Questo potrebbe essere il primo retaggio positivo della pandemia. Il secondo è proprio la possibilità di continuare a fare tante cose anche a distanza. I corsi, le conferenze, le riunioni e le video chiamate potrebbero diventare un’abitudine anche per il futuro, una volta che avremo la possibilità di restare in collegamento anche con lo smartphone. Per esempio, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con gli Ordini professionali dei Consulenti del Lavoro e dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del territorio regionale, organizza un momento di incontro con i professionisti e con le imprese per approfondire il tema degli incentivi alle assunzioni

Ci sarà un webinar con i funzionari regionali che illustreranno le misure, le procedure e le modalità di presentazione delle domande per la concessione degli incentivi per le assunzioni e saranno a disposizione per rispondere a eventuali quesiti. L’obiettivo dell’incontro è di offrire ai professionisti e alle aziende gli elementi per avvalersi al meglio di questa importante misura. L’evento, della durata di un’ora circa, si svolgerà sulla piattaforma MS Teams, previa iscrizione fino alle ore 24.00 di martedì 2 Marzo 2021 http://eventi.regione.fvg.it/Eventi/iscrizione.asp?evento=17461.

Possiamo solo immaginare un imprenditore del Friuli che molla tutto per andare fisicamente a Trieste per seguire una conferenza del genere, ma se si tratta solo di accendere il computer o il cellulare, allora potrebbe essere comodo anche per il futuro. 

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children