11/08/2022

 “L’Amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia  si attiverà con l’Agenzia delle Entrate e il ministero dell’Economia e delle Finanze perché possano essere individuate soluzioni necessarie a favorire l’accesso al pagamento del bollo auto attraverso l’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili quali il Pos”.

Lo ha reso noto l’assessore regionale alle Finanze rispondendo a un’interrogazione che evidenziava come l’obbligo per i venditori di prodotti e servizi di accettare il pagamento della tassa attraverso la carta di credito non risulta puntualmente rispettato. Peraltro, il pagamento con sistemi tracciabili si rende necessario per percepire i contributi previsti per attività commerciali nelle zone di svantaggio.

L’assessore ha precisato che “la scelta sull’opportunità di garantire o meno la disponibilità degli strumenti per il pagamento tramite Pos resta ad oggi nella sfera di autonomia privata dei singoli esercenti e non consente un intervento da parte dell’Amministrazione regionale”. Al tempo stesso “il quadro normativo non prevede sanzioni nei confronti di coloro che non consentono – attraverso l’installazione delle postazioni Pos – l’utilizzo della moneta elettronica”.

L’assessore ha segnalato, infine, che è stato recentemente abilitato attraverso il sito internet dell’Aci il pagamento online della tassa automobilistica anche per i cittadini del Friuli Venezia Giulia, consentendo quindi a chi dispone degli strumenti necessari di utilizzare questa piattaforma per l’adempimento dell’obbligo tributario.

Share Button

Comments are closed.