16/05/2024

Dopo la mostra a Milano, che ha totalizzato ben 240 mila visitatori, anche sull’onda dell’ennesiva trovata ad impatto planetario di autodistruggere un opera ( la bambina con il palloncino rosso) non appena aggiudicata in asta a Londra, l’invisibile e misterioso Bansky verrà celebrato Dal 25 novembre 2022 al 10 aprile 2023, a Trieste nel il Salone degli Incanti, con la mosra a lui dedicata “BANKSY, THE GREAT COMMUNICATOR- Unauthorizedexhibition”. La mostra è curata da Gianni Mercurio, promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Trieste e organizzatada PromoTurismoFVG in collaborazionecon Madeinart.

 Quasi niente si sa della sua vita privata e della  identità di questo artista. La sua arte si basa sull’anonimato,sull’invisibilità e sulla sua capacità di veicolare messaggi attraverso i graffiti. Ogni sua opera, infatti, ha lo scopo di trasmettere un messaggio preciso e molti sono i temi ricorrenti della sua arte: proteste contro le ingiustizie del mondo, denuncia alla guerra e alla violenza, messaggi di speranza e libertà, conformismo, migrazioni e molto altro. È certamente un abile comunicatore che sceglie di esprimersi nel modo più silenzioso possibile, lasciando che siano i suoi graffiti a parlare al posto suo. La sua arte nasce sui muri, con il fine di essere diffusa in rete e fare breccia nel cuore di tutti, soprattutto dei giovani. Una invisibilità non frutto, inizialmente, di una strategia di marketing ma dalla necessità di non essere individuato in terra inglese per i suoi graffiti. In quel paese la legge è molto severa con chi “imbratta artisticamente” i muri.

Ciò che conta per Banksy non è  la forma, ma il messaggio, che viene trasmesso prima e più di altri attraverso vari livelli di comunicazione e tramite uno stile unico e immediatamente riconoscibile.   Dirompente è la sua abilità di comunicare e di utilizzare in modo unico i canali di comunicazione del suo tempo, dai social media alle vere performance live, per raccontare la sua arte.

Lo straordinario risultato di pubblico della mostra a Milano si deve anche ad un  coup de théatre avvenuto pochi giorni prima a Londra, quando durante un’asta la famosa  ed iconica opera di Banksy “La bambina con il palloncino”, si autodistrusse parzialmente subito dopo essere stata aggiudicata ad un milione di sterline.

Organizzatori e partecipanti all’sta rmaseso allibiti «Sembra che siamo appena stati “banksyzzati”» disse Alex Branczik, Senior Director and Head of Contemporary Art, Europe di Londra. Non appena il banditore aggiudicò l’opera, la tela inizio a muoversi verso il basso all’interno della corniche, per fuoriuscirne taglia a spaghetti fino all’altezza del  pallocino, che rimase intatto. Si trattò di uno degli scherzi più audaci messo a segno nei confronti del mondo dell’arte e del mercato. L’opera venne comunque aggiudicata e riposta successivamente in asta, raggiungendo un valore sette volte superiore.

La mostra a Trieste ospiterà una sessantina di opere realizzate con tecniche diverse e sarà divisa in argomenti:

1. RADICI: in questa parte della mostra  rimanda ai  movimenti artistici a cui Banksy fa esplicito riferimento e dai qualetra e ispirazione,per modalità espressive o affinità elettive. Questi movimenti sono il Situazionismo e il Maggio francese e il Graffitismo e l’hip hop culture a New York.

2. BANKSY E LE SUE OPERE: mix di riproduzioni e opere originali dell’artista

3. ALL OVER: attraverso un’installazione multimediale saranno presentati i murales dell’artista nella loro collocazione originale, aspetto fondamentale della sua arte. Vi saranno inoltre immagini delle sue incursioni dei musei di tutto il mondo (MOMA, Louvre, Tate, ecc) e di alcune sue mostre tipiche e provocatorie, oltre a una collezionedi altissimo valore di poster e video.

Gli orari della mostra saranno i seguenti: dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 20, mentre il venerdì e la domenica la mostra sarà accessibile dalle 9 alle 21. Il sabato, infine, si potrà visitare dalle 9 alle 22.

Le aperture straordinarie nei giorni festivi:

GIOVEDI 8 DICEMBRE: dalle 9 alle 21

LUNEDI’ 26 DICEMBRE: dalle 9 alle 21

GIOVEDI’ 5 GENNAIO : dalle 9 alle 21

LUNEDI’ 10 APRILE: dalle 9 alle 22

 Sono inoltre previste alcune proposte per i più piccoli, a partire da dicembre e fino a fine mostra:

1. ME WITH BALLOON (bambini 6-10 anni): si tratta di una breve visita alla mostra nella forma più adatta per i piccoli; seguirà un divertente laboratorio didattico, nel quale i bambiniri elaboreranno uno dei graffiti più iconici di Banksy, “Girl with balloon”, intervenendo sull’immagine con un gesto semplice e incisivo. Questa proposta sarà attiva ogni mercoledì alle ore 16.30. L’esperienza durerà Ih30/2 ore, e sarà a cura di Didattica dell’arte.

2, SULLE TRACCE Dl BANKSY (bambini 5-10 anni): si tratta di una breve visita alla mostra nella forma più adatta per i piccoli; anche in questo caso seguirà un divertente laboratorio didattico, Si parte dal racconto di una storia inedita appositamente creata. I bambini si misureranno con esercizi creativi, stimoli multisensoriali e rielaborazioni personali. I personaggi e i luoghi incontrati diventeranno i protagonisti di uno speciale elaborato composto durante la fase laboratoriale con tecniche da street artist. Questa attività sarà disponibile ogni venerdì alle ore 16.30.  L’interaattività durerà circa Ih30/2h, e sarà a cura di Arteventi didattica.

3. GRAFFITI FOR LIFE (BAMBINI5-10 ANNI): si tratta di una breve visita alla mostra nella forma più adatta per i piccoli; seguirà un divertente laboratorio didattico. I bambini verranno guidati tra le sale della mostra alla ricerca dei vari messaggi lasciati da Banksy sui muri di tutto il mondo. Si approfondirà la tecnica dello stencil, la tecnica preferita dell’artista, che i bambini avranno la possibilità di sperimentare durante la fase di laboratorio. La proposta sarà attiva ogni sabato alle ore 10.30. Il gruppo sarà composto da minimo 1 e massimo 12 bambini e il costo sarà di € 10. La durata è previstadi Ih30/2h, e l’attività sarà a cura di Arteventididattica.

Mentre i bambini partecipano ai laboratori i genitori possonovisitare la mostra acquistando il biglietto d’ingresso

Per prenotazioni inviare una mail all’indirizzo: infomostrabanksy@promoturismo.fvg.it

Per ulteriori informazionie prenotazionicontattareil numero + 39 338 4962409 0 scrivere una mail all’indirizzo: infomostrabanksy@promoturismo.fvg.it

Share Button

Comments are closed.