29/11/2022

Domani 26 novembre incontro intergovernativo bilaterale a Trieste tra il Presidente della Federazione russa Vladimir Putin e il Presidente del Consiglio Enrico Letta, tutti e due accompagnati da una folta compagine di ministri, undici quelli italiani. L’occasione è di indubbio peso politico – economico e la “location”, fortemente voluta da Letta, riveste il significato del rilancio di ruolo verso est della città capoluogo di regione più a oriente d’Italia; luogo adatto quindi per approfondire i temi dei rapporti con l’area balcanica. Una funzione che spetta a Trieste e a Gorizia, come città geograficamente vocate, ma anche all’intero Friuli Venezia Giulia. Prova ne sia la prossima apertura a Udine del Consolato Onorario della Russia che verra’ ospitato nella sede della Camera di Commercio Udinese, insieme a quello del Canada che verra’ retto da Carlo Dall’Ava, noto imprenditore dell’agroalimenare friulano di qualità che ha già ricevuto l’exquatur, la lettera di autorizzazione del ministero degli esteri italiano a poter operare a Udine nel ruolo di console onorario per la Russia.
I riflettori della stampa internazionale saranno ben accesi su piazza Unità e dintorni e quindi il “disagio da blindatura ” per gli abitanti vale la pena di sopportarlo per qualche ora. L’intera zona, compresa la zona di mare antistante piazza Unità, è in fase di bonifica, dopo di che vedremo solamente forze dell’ordine e uomini dei servizi segreti. Gli argomenti che Putin e Letta affronteranno sono molteplici e, comunque, molto legati alle comuni strategie che possono intensificare i rapporti di cooperazione tra Italia e Russia. In questo senso va il vertice bilaterale, il business forum economico italo-russo, al ridotto del Teatro Verdi patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dal ministero degli Affari esteri, che si svolge contemporanemante al vertice  dove Putin e Letta potrebbero fare un veloce passaggio. «I saluti tra Letta e Putin sono previsti alle 11.20, in piazza dell’Unità d’Italia». Dopo i colloqui privati in Prefettura e nel palazzo della Regione sempre in piazza Unità, alle 14.30 circa è prevista in Regione una conferenza stampa congiunta.

Share Button

Comments are closed.