11/06/2024

Il clima è in continuo mutamento: nel mondo, in Italia e anche in Friuli Venezia Giulia. Nessun ecosistema è a sé stante, tutti sono correlati. Da qui l’importanza di confrontare dal punto di vista climatico territori diversi, analizzando gli eventi estremi che hanno caratterizzato questo 2023.

È la motivazione che ha suggerito ad Arpa Fvg, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, di organizzare un convegno aperto al pubblico sul tema in programma venerdì 1° dicembre 2023 all’Hotel Savoia Excelsior Palace, Riva del Mandracchio, 4 a, Trieste, con inizio alle ore 9.00.

Nel corso dell’incontro verrà fatta una lettura comparata e integrata degli eventi metereologici più significativi che hanno caratterizzato il 2023 in Italia e in regione, per capirne le cause, i punti di forza e le debolezze dei singoli territori, ma anche per analizzare le azioni messe in atto per affrontare un clima che cambia, dal livello globale al Friuli Venezia Giulia.

Al convegno, cui parteciperanno esperti qualificati, interverranno a inizio lavori Vannia Gava, viceministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Fabio Scoccimarro, assessore regionale alla difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile, Roberto Dipiazza, Sindaco di Trieste, Anna Lutman, direttore generale di Arpa FVG.

A seguire, la parola ai tecnici: Fulvio Stel, direttore tecnico-scientifico Arpa FVG, Stefano Mariani di ISPRA, Area per l’idrologia, Pier Paolo Alberoni, Arpae Emilia-Romagna, Struttura Idro-meteo-clima, Michele Ferri, Autorità di bacino distrettuale delle Alpi Orientali, Valentina Gallina, Arpa FVG, Osservatorio meteorologico regionale, Giorgio Fontolan, Dipartimento di Matematica Informatica e Geoscienze, Università di Trieste, Massimo Canali, direttore centrale Direzione difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Regione autonoma FVG, Erika Coppola, Sezione di Fisica del sistema terrestre, ICTP Trieste. La conclusione dei lavori è prevista per le 12.40.

Share Button

Comments are closed.

Open