30/11/2022

Con il progetto “Armonia”, si creeranno tra il 2018 e il 2020 strumenti per far interagire le sale operative della protezione civile austriaca e italiana per affrontare con più efficacia eventuali gravi emergenze.

E’ l’obiettivo che si pone il programma di cooperazione k Interreg 5a Italia-Austria al quale la protezione civile del Friuli Venezia Giulia ha aderito, su autorizzazione della giunta regionale e su proposta dell’assessore alla protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Paolo Panontin. Capofila del progetto è l’Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale di Trieste, e  tra i partner le Università di Trieste, Udine e Innsbruck, l’istituto centrale di meteorologia e geofisica dell’Austria, le protezioni civili del Veneto, di Bolzano e del Tirolo oltre al dipartimento nazionale.  La quota finanziaria stimata per le attività progettuali dicompetenza della Regione Fvg è 72 mila euro, dei quali 61.200 cofinanziati dal Fesr e i restanti 10.800 euro interamente finanziati da risorse statali a carico del Fondo di rotazione previsto dalla legge 183/87.

Share Button

Comments are closed.