06/12/2022

L’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura risulta essere tra i migliori pagatori in Italia per velocità di liquidazione ai fornitori. Lo stabilisce la classifica del Ministero dell’Economia dei Top 500 dei migliori pagatori: AVEPA con 1.018 fatture per un totale di 11.390.353,23 euro pagati, si è posizionata immediatamente alle spalle della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia di Genova (con 16.760 fatture per un totale di 39.542.644,58 euro pagati).
“Dopo gli esiti del Report della Rete Rurale nazionale, che monitora le performances di erogazione dei contributi pubblici dei Piani di Sviluppo Rurale di ogni Regione, e che ha indica il Veneto come primo in Italia nell’avanzamento di spesa del suo PSR, ora anche l’agenzia veneta per i pagamenti nel primario sale sul podio e si classifica ai primi posti per velocità di liquidazione”, fa notare l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan.
Avepa, inoltre, ha registrato quest’anno un vero e proprio record: i tempi di pagamento degli acconti delle domande presentate dagli agricoltori delle zone montane a valere sul bando per l’Agroambiente del Psr sono stati inferiori ai due mesi. Un record che – a detta delle associazioni dei produttori – non si era mai verificato in Italia.
“Il riconoscimento della classifica ministeriale dei Top 500 e i pubblici apprezzamenti raccolti dalle associazioni dei produttori per i pagamenti nelle zone montane – prosegue l’assessore – confermano, ancora una volta, l’efficienza della macchina amministrativa regionale a servizio dell’agricoltura veneta e la capacità di buon governo della complessa partita dei fondi comunitari e delle relative pratiche burocratiche. Sono questi i primi veri aiuti all’imprenditoria veneta del primario, che ha bisogno di risorse chiare e di tempi di pagamento certi per poter pianificare investimenti e attività in modo proficuo”.

Share Button

Comments are closed.