11/06/2024

L’Aeroporto del Friuli Venezia Giulia può già presentare al suo azionista unico un primo risultato positivo a poco più di un anno dal cambio di gestione. L’esercizio 2016 si è chiuso con un piccolo attivo e si prevede un margine operativo lordo di ben 5,3 milioni di euro (pari a 2,8 milioni di utile netto) per il 2017. La previsione si basa solo sui collegamenti attualmente in portafoglio allo scalo ma prevede già un incremento di fatturato del 28%.
Un risultato straordinario che supererebbe di slancio anche le previsioni a 5 anni del piano industriale.

Lo sviluppo del turismo e delle altre aree di business dipenderanno, per una parte importante, anche dall’efficienza dei suoi servizi e dalla visibilità della regione nella rete mondiale del trasporto aereo.

Tra gli asset di Trieste Airport vanno considerati, come elementi che potranno intervenire in futuro sull’immagine percepita e sulle performance economiche: il refitting integrale del terminal, già avviato, e la consegna del polo intermodale – che integra l’aeroporto con la rete ferroviaria -prevista per il febbraio 2018.

Share Button

Comments are closed.