11/06/2024

Per celebrare i 25 anni dall’inserimento di Aquileia nell’elenco dei siti tutelati dallUNESCO, dal 5 al 8 dicembre si terrà un articolato ed approfondito momento di riflessione su presente e futuro di questo straordinario luogo della storia.

L’apertura dell’evento è fissata alle ore 10.30 del 5 dicembre nella Basilica Patriarcale di Aquileia con i saluti istituzionali del Vicario generale dell’Arcidiocesi di Gorizia, Mons. Armando Zorzin, del sindaco di Aquileia, Emanuele Zorino, di PromogturismoFVG, del Presidente della Fondazione Aquileia, Roberto Corciulo, della Direttrice regionale dei Musei FVG, Andreina Contessa, del Soprintendente ad interim della Soprintendenza di Archeologia, belle arti e paesaggio, Andrea Pessina, del Funzionario archeologo dell’Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura, Laura Acampora e del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

La cerimonia sarà accompagnata da momenti musicali a cura del Duo Discantus – Daniele D’Agaro e Mauro Costantini. Il duo “Discantus” formatosi nel 1998 si è esibito in numerosi concerti in Italia ed Europa.

Il repertorio è dedicato alla interpretazione dei Discanti Aquileiesi, canti sacri dell’antica liturgia di Aquileia, notati nei codici miniati del 1200 e conservati nel Museo Archeologico di Cividale del Friuli. Progetto musicale unico nel suo genere,

La cerimonia di apertura delle celebrazioni si concluederà con un brindisi in piazza Patriarcato,

cura di Associazione Imprenditori di Aquileia – Aquileia Te Salutat, in collaborazione con il Comune di Aquileia e con il sostegno di Fondazione Aquileia.

I lavori del convegno inizieranno alle ore 14 del 5 dicembre in tre sessioni, nella sede della Cantina Ca’Tullio. Dalle ore 14 alle ore 15 gli esperti affronteranno il tema del nuovo piano di gestione per il sito UNESCO di Aquileia e cosa sia cambiato a 5 anni di distanza.

I relatori chiamati a confrontarsi sono Fondazione Links (Marco Valle, Responsabile del Dominio di Ricerca Innovation in Culture, Society and Public Administration; Silvia Soldano, Program Manager – Roberta De Bonis Patrignani, Ricercatore senior) Comune di Aquileia (Emanuele Zorino, Sindaco) Fondazione Aquileia (Cristiano Tiussi, Direttore – Roberto Corciulo, Presidente) Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura (Laura Acampora, Funzionario archeologo) Intervento Soprintendenza Archeologia Belle arti e Paesaggio del FVG (Andrea Pessina, Soprintendente del FVG ad interim) Studio mod.Land (Ramon Pascolat, architetto)

La seconda sessione di lavori inizierà alle 15.15 con una tavola rotonda sul tema della ricerca, conservazione e valorizzazione del patrimonio di Aquileia. A coordinarla il direttore di Archeologia Viva, Piero Pruneti, con ospiti la Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio FVG (Serena Di Tonto, Funzionario archeologo), la Fondazione Aquileia con il Direttore Cristiano Tiussi, Direttore), l’ Associazione nazionale per Aquileia (Luca Villa, Presidente), il Museo archeologico nazionale di Aquileia con la Direttirce Marta Novello, Annarita Lepre, MAN Aquileia, l’Università degli studi di Udine (Marina Rubinich – professore associato di archeologia classica), l’Università degli studi di Trieste (Federica Fontana – professore associato di archeologia classica), l’Università degli studi di Verona (Patrizia Basso – professore ordinario di archeologia classica), l’Università degli studi di Padova (Jacopo Bonetto – professore ordinario di archeologia classica), l’Università Ca’Foscari di Venezia (Daniela Cottica – professore associato di archeologia classica) il Gruppo Mosaicisti di Ravenna (Anna Caterino, restauratrice)

A.Re.Con. Arte Restauro Conservazione (Luisa Fogar, restauratrice) e Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (Alessandro Volpini, comandante del Nucleo TPC del Friuli Venezia Giulia)

La terza sessione del 5 dicembre inizierà alle 16.45 con la tavola rotonda “La gestione di siti archeologici: 4 esperienze italiane. Sempre coordinati da Pruneti, intervengono Fondazione Mont’e Prama (Anthony Muroni, Presidente), Fondazione Barumini,Fondazione Archeologica Canosina e Fondazione RavennAntica (Francesca Masi, Direttore)

IL 6 dicembre i lavori inizieranno alle ore 9,30 con la tavola rotonda LA RETE DEI SITI UNESCO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA: confronto tra piani di gestione, strategie di valorizzazione e sinergie future

Intervengono Regione Friuli Venezia Giulia ,Università degli studi di Udine (Stefano Grimaz, Chairholder Cattedra UNESCO), Comune di Palmanova (Silvia Savi, Assessore Cultura, Turismo e grandi eventi, Rapporti con le associazioni di riferimento), Comune di Cividale, Fondazione Dolomiti UNESCO Parco delle Prealpi Giulie (Stefano Santi, Direttore), Comune di Caneva e Comune di Polcenigo – Sito Palafitticolo Palù di Livenza , Comune di Aquileia (Emanuele Zorino, Sindaco), Fondazione Aquileia (Roberto Corciulo, Presidente), Camera di commercio di Pordenone-Udine (Alessandro Tollon, Consigliere)

Dopo la tavola rotonda ne seguirà un’altra dalle ore 11.15 sul tema “Verso la capitale europea della cultura Go2025! Intervengono: Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG , Comune Aquileia (Emanuele Zorino, Sindaco) GECT GO / EZTS GO (Project Manager GO! 2025, Marco Marinuzzi), Comune di Gorizia (Patrizia Artico, assessore alla GO! 2025), Comune di Nova Gorica, Zavod GO! 2025 (Stojan Pelko, Direttore)

I partecipanti di una terza tavola rotonda, dalle ore 12.15, affronteranno il tema “Gli itinerari culturali del Consiglio d’Europa: prospettive di sviluppo internazionale”.

Intervengono la Regione Friuli Venezia Giulia, Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa – La Rotta dei Fenici (Antonio Barone, Direttore), Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa – Cyril and Methodius Route (Dana Danova, presidente del Comitato Direttivo), Associazione Europea Romea Strata (Aleksandra Grbic, Project Manager AERS) , Roman Roads Heritage – Iter Romanum (Cristiano Tiussi, Presidente) Al termine della tavola rotonda verrà inaugurata la mostra dedicata al “Cammino culturale del consiglio d’Europa dei SS. Cirillo e Metodio”

Nel pomeriggio del 6 dicembre i lavori proseguono con un’altra serie di tavole rotonde, a partire dalle ore 14 con l’incontro sul tema “New media, eventi culturali e inclusività per un’efficace diffusione della conoscenza Al tavolo intervengono Andrea W. Castellanza, NWFactory.media sulle Nuove forme di comunicazione digitale: il podcast Aquileia Città Frontiera, Elena Commessatti, scrittrice e giornalista che parlerà di Strumenti per un turismo slow: il manuale di viaggio Aquileia una guida.

Erica Zanon, Responsabile Area Promozione e Comunicazione di Fondazione Aquileia) illustrerà la divulgazione attraverso il cinema in riferimento ad Aquileia Film Festival – La scelta di Maria – Le donne di Pasolini, Annalisa de Franzoni e Ilaria Fedele, MAN Aquileia descriveranno Un ciclo di eventi espositivi al MAN di Aquileia: Mirabilia, capolavori a confronto; la musica in Basilica sarà l’argomento affrontato da Sara Zamparo, Responsabile concerti della Basilica di Aquileia mentre le Parole per comprendere e per comprendersi. Educazione, partecipazione e inclusione culturale tra i mosaici della Basilica di Aquileia sarà l’argomento trattato Morena Maresia, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio del FVG

Seguirà dalle 15.15 la tavora rotonda su Accessibilità e didsattica nei luoghi della cultura

Intervengono: PromoTurismoFVG (Alessia del Bianco, Area Cultura), Omnibus. Il museo per tutti – Museo archeologico nazionale di Aquileia (Elena Braidotti, MAN Aquileia), Aquileia per tutti – Basilica di Aquileia (Anna Maria Viganò, responsabile progetto Basilica per Tutti della Basilica di Aquileia),Storytelling digitale per i più piccoli: la Mappa Parlante di Aquileia (Elena Rocco, Ideatrice di Radio Magica, ricercatrice universitaria e Segretario Generale di Fondazione Radio Magica),Le attività degli Open day e Archeologia sperimentale (Luciana Mandruzzato, archeologa), Attività didattica al Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli (Angela Borzacconi, Direttore), Accessibilità al Museo Cristiano del Duomo di Cividale (Elisa Morandini, Direttore) Un caso studio esterno: RavennAntica per la didattica (Francesca Masi, Direttore)

La giornata di studi proseguirà dalle 16.45 in poi con la tavola rotonda “Promuovere il territorio attraverso la rievocazione storica nei siti UNESCO del Friuli Venezia Giulia

Intervengono: Regione Friuli Venezia Giulia (Markus Maurmair, Consigliere), Tempora in Aquileia – Comune di Aquileia (Emanuele Zorino, Sindaco), Palio di San Donato – Comune di Cividale (Giuseppe Ruolo, Assessore Sport – Attività Ricreative – Politiche Giovanili), Palma alle armi – Comune di Palmanova (Silvia Savi, Assessore alla cultura del Comune di Palmanova), RIMROM – Comune di AjdovŠčina (Polonca Vodopivec, Coordinatrice di progetti europei; Tanja Dimitrijević, Coordinatrice di progetti europei)

Ultimo appuntamento della seconda giornata di lavori è fissato dalle 17.45 con la conferenza PROGETTO CREAttivo #4 – arte e impresa FVG in cammino Coordina Sabrina Zannier, ideatrice del progetto Maravee Projects e intervengono Scuola Mosaicisti del Friuli, Legnolandia, Gervasoni, Fondazione Aquileia, Comune di Aquileia (Emanuele Zorino, Sindaco), Fabio Turchini.

La terza giornata delle celebrazioni inizierà alle ore 10.00 del 7 dicembre con la tavola rotonda LIONS E ROTARY PER LA CULTURA Intervengono Lions Club Cervignano – Palmanova – Aquileia, Rotary Club Aquileia – Cervignano – Palmanova

L’ultima tavola rotonda , dalle ore 11.15, sarà dedicata al Turismo lento, il valore delle esperienze, Sono chiamati a parlarne Guido Guerzoni, ricercatore e professore associato dell’Università Bocconi di Milano che intratterrà sul piacere di viaggiare lento. Cos’è e perché piace il turismo slow; Enzo Sima, Area Bike di Promoturismo proporrà il tema Non solo FVG 1: il potenziale del cicloturismo – PromoTurismo mentre il sindaco di Aquileia Emanuele Zorino descriverà La linea marittima Aquileia-Grado: una scommessa vinta L’rgomento I Cammini culturali e itinerari di pellegrinaggio, Il senso filosofico del cammino sarà a cura di Andrea Bellavite Cammini religiosi e trekking: hanno ancora senso le distinzioni? (PromoTurismoFVG, Area Cultura) Il Cammino Celeste verrà trattato dall’Associazione Iter Aquileiense e Mattia Vecchi, Project Manager e responsabile Comunicazione della Basilica di Aquileia parlerà di WALK2SPIRIT: il Cammino da Aquileia a Sveta Gora per GO! 2025 ()

Le giornate di studio si concluderanno con gli interventi dell’Arcivescovo Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli e del presidente della Fondazione Aquileia, roberto Corciulo.

Share Button

Comments are closed.

Open