26/11/2022

Da star musicali planetarie sul WEb (L’ULTIMO VIDEO HA SUPERATO I 18 MILIONI DI VIEWS IN SOLI TRE MESI http://goo.gl/LQg4z4) al sold out nei concerti dal vivo.

Successo da record anche in Italia per i 2 CELLOS, i due violoncellisti sloveno-croati che si scatenano nelle interpretazioni di grandi successi rock/pop e che hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo

Dopo il tour da record in Asia e Oceania con 11 date in Giappone, 3 in Australia, 1 a Singapore e 4 in Corea tutte sold out, anche gli unici due show italiani in programma oggi, venerdì 30, e sabato 31 maggio a Trieste al Politeama Rossetti hanno registratoro il tutto esaurito già in prevendita.

Dopo aver stupito e conquistato alcuni tra i più grandi musicisti del pianeta – su tutti il grande Elton John, lo strepitoso duo di violoncellisti sloveno-croato, i 2 CELLOS,
i cui nomi sono Luka Šulić e Stjepan Hauser, forti di un’eccellente preparazione classica, si scatenano nelle interpretazioni di grandi successi del rock, suonando pezzi di star e band di culto come Michael Jackson, Nirvana, AC/DC, Rolling Stones, Guns N’ Roses, Coldplay, Muse e tanti altri utilizzando solamente i loro due violoncelli.

Nell’ultimo disco, “In2ition”, uscito lo scorso anno per Sony Music, ci sono collaborazioni davvero eccellenti: l’eroe delle sei corde Steve Vai nella rivisitazione di “Highway to Hell” degli AC/DC, in “Clocks” dei Coldplay, la star cinese del pianoforte Lang Lang, che a inizio febbraio in occasione del capodanno cinese ha suonato con il duo sloveno-croato davanti a 950 milioni di telespettatori, l’attrice Naya Rivera in “Supermassive Black Hole” dei Muse e Zucchero Fornaciari in “Il Libro dell’amore”, rivisitazione di “The Book of Love” dei Magnetic Fields e diventata famosa grazie a Peter Gabriel e “ovviamente” Sir Elton John nella rivisitazione di “Oh well” dei Fleetwood Mac.

Gli unici due concerti in Italia dei 2 CELLOS sono organizzati dall’Associazione Culturale Altramusica e Azalea Promotion in co-organizzazione con il Comune di Trieste e con la collaborazione de Il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Share Button

Comments are closed.