13/06/2024

Di Marco Mascioli 

Il mese di ottobre è da anni dedicato alle donne, per ricordare l’importanza della prevenzione. Iniziativa ideata nel 1992 negli Stati Uniti d’America da Evelyn Lauder, cerca ogni anno di sensibilizzare, soprattutto le donne più giovani, su una delle patologie più diffuse al mondo, che rappresenta oltre il 30% dei tumori femminili. 

Importante la conoscenza dei fattori di rischio e delle armi per limitarlo, questo il principale scopo dell’ANDOS (associazione nazionale donne operate al seno) che non solo cerca di aiutare da tutti i punti di vista coloro che hanno subito l’intervento, ma si prodigano allo scopo di coinvolgere tutte nella prevenzione che può e dev’essere fatta sotto varie forme. 

Quest’anno a Codroipo (UD) il comitato locale Andos o.d.v., con la presidente Patrizia Venuti e le volontarie associate, ha organizzato, oltre alle consuete iniziative per illuminare di rosa i più importanti edifici del Medio Friuli come Villa Manin e i palazzi municipali, il congresso nazionale Andos Onlus dal titolo: Il tumore metastatico. Svolto nel rinnovato teatro Benois De Cecco alla presenza della dott.ssa Flori Degrassi (presidente ANDOS Nazionale) e la dott.ssa Fulvia Pedani (coordinatrice oncologa ANDOS Nazionale).

Diviso in diverse  parti, si è parlato del tumore metastatico della mammella, il carcinoma mammario metastatico, la biopsia liquida, il tumore metastatico, per concludere con i suggerimenti sulla dieta anticancro.  

Indiscutibilmente autorevoli gli specialisti intervenuti tra i quali ricordiamo il prof. Fabio Puglisi dell’università degli studi di Udine e IRCCS (Centro di riferimento Oncologico di Aviano); il dott. Lorenzo Gerratana (IRCCS, Centro di riferimento Oncologico di Aviano); la dott.ssa Carla Cedolini (Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale ASUFC – Chirurgia Senologica Udine); il dott. Mattia Garutti, (IRCCS, Centro di riferimento Oncologico di Aviano). 

Impressionante la partecipazione delle donne associate ANDOS provenienti da tutt’Italia. C’erano delegazioni numerose dal Piemonte, dalla Puglia e da quasi tutte le altre regioni che hanno accolto l’invito della presidente del comitato di Codroipo Patrizia Venuti. 

Prologo dell’evento è stata la serata precedente, sempre presso il teatro di Codroipo, con un concerto dal vivo della Soul Orchestra, prodromico alla conoscenza tra i presenti e lo scambio di idee e proposte per il futuro in vista del congresso nazionale dell’indomani. Un successo come sempre la musica interpretata dalla Soul Orchestra che ha dimostrato, per l’ennesima volta, lo spirito sensibile e la grande disponibilità nell’eseguire uno spettacolo dal vivo per beneficenza, al solo scopo di raccoglie fondi in favore dell’Andos per la ricerca e la cura del tumore alla mammella. 

Grazie alla presidente Patrizia Venuti del comitato di Codroipo dell’ANDOS , nel mese di ottobre, oltre a illuminare di rosa i siti più significativi dei paesi e delle citta del Medio Friuli allo scopo di ricordare alle donne l’importanza della prevenzione, durante questo mese, in collaborazione con Friulmedica (poliambulatori specialistici a Codroipo e San Vito al Tagliamento) stanno sottoscrivendo una convenzione per tutte le donne residenti, dai quarant’anni in su, allo scopo di agevolare la prima mammografia precocemente. 

Questo è fare veramente prevenzione, con una diagnostica precoce del tumore mammario, anticipando l’iniziativa della Regione Friuli Venezia Giulia, il cui programma di prevenzione offre a tutte le residenti in regione, un esame mammografico completamente gratuito (senza impegnativa) a cadenza biennale, solo tra i 45 e i 69 anni (che già è molto positivo). 

Share Button

Comments are closed.