06/12/2022

Sono state pubblicate nel BUR della Veneto le risultanze del bando del POR FESR 2014-2020, approvato dalla Regione del Veneto lo scorso ottobre 2016, relativo ad “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”, rivolto a imprese culturali, creative e dello spettacolo già attive da almeno un anno sul mercato. Delle 118 domande di contributo pervenute, 34 hanno ottenuto il finanziamento. “Attraverso il bando – ricorda l’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari, che ha seguito l’iniziativa – sono stati assegnati poco meno di 3 milioni di euro che porteranno a investimenti iniziali per oltre 4,1 milioni. L’utilizzo di queste risorse favorisce l’innovazione dei prodotti e dei processi di produzione, al fine di favorire il consolidamento e lo sviluppo delle attività e conseguentemente la nostra economia e l’occupazione”.
Il contributo erogato, infatti, è pari al 70% del totale delle spese sostenute per macchinari, attrezzature tecniche e informatiche, consulenze specialistiche in gestione aziendale, marketing e audience development e interventi di adeguamento edilizio funzionali alle attività svolte.

“È la prima volta che i fondi del POR FESR vengono messi a disposizione delle aziende che operano nella cultura – sottolinea Corazzari – e ciò testimonia che a tale settore viene riconosciuto un ruolo economico non trascurabile e che finalmente è maturata la consapevolezza che la cultura è anche impresa. Il nostro obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente il sistema culturale veneto che produce lavoro e ricchezza”.

Share Button

Comments are closed.