17/05/2024

Oltre 1100 nuovi alberi saranno piantati nelle aree verdi, nei parchi e lungo le strade della città di Udine. A partire da dicembre e per tutto l’inverno infatti saranno impiantati 363 alberi nei parchi e nelle aree verdi, mentre entro il mese di marzo altri 740 alberi abbelliranno i marciapiedi e i lati delle vie udinesi. Un impegno importante di forestazione urbana da parte dell’Amministrazione comunale che ha l’intento di dare una nuova identità alla città, dal punto di vista estetico ma soprattutto dal punto di vista ambientale. La presenza di verde urbano infatti risponde a criteri di prevenzione del cambiamento climatico e del rischio idrogeologico. I fondi stanziati per le nuove piantumazioni ammontano circa a 400 mila euro e sono stati inseriti nella prima variazione di bilancio dello scorso giugno e insieme agli altri interventi di cura e manutenzione del verde porteranno il budget destinato a questa importante attività a più di un milione di euro.

“È iniziata una grande nuova opera di cura del verde in città, che da oggi non sarà più considerato un ornamento accessorio, ma piuttosto una vera e propria infrastruttura che si interseca con la vita e gli spostamenti delle cittadine e dei cittadini”, questo il commento di Ivano Marchiol, Assessore a Mobilità, Verde e Opere pubbliche. “Udine collocherà il proprio verde in un sistema urbano all’avanguardia. L’inserimento di alberi coerenti col contesto urbano in zone strategiche ci permetterà infatti di creare un ecosistema virtuoso, grazie a una maggiore capacità di assorbimento delle acque e alla creazione di nuovi spazi d’ombra”.

Da fine novembre partiranno anche gli interventi di potatura degli alberi lungo le strade, con 3 novità sostanziali. Per la prima volta infatti le potature faranno parte di un programma generale e strutturato di intervento su tutto il patrimonio arboreo della città, garantendo benefici in termini di salute e floridità delle piante. Il Comune di Udine ha affidato un appalto triennale del valore di circa 640 mila euro, che prevede la cura, lungo i viali e nelle piazze della città, di una media di 700 alberi l’anno. Un altro punto di assoluta novità è la presenza, per esplicita richiesta dell’Amministrazione, di un professionista altamente formato all’interno della squadra che effettuerà le potature, così da garantire l’efficacia e la prontezza degli interventi laddove più necessario. Per la prima volta si è pensato anche a riutilizzare il legno ricavato dal taglio dei rami per la costruzione di arredo urbano da inserire nei parchi, restituendo in questo modo la materia prima direttamente alla cittadinanza.

“Gli investimenti futuri saranno importanti, Udine merita una componente ambientale degna della bellezza dei suoi luoghi e per questo è necessario un ragionamento ampio, che non si limita a interventi puntuali, ma mira a costruire nel lungo termine degli ambienti sani, sicuri e funzionali a una migliore vivibilità”, dichiara Marchiol.

Inoltre, in questi giorni gli addetti comunali sono impegnati in un’opera di censimento estesa a tutto il territorio di Udine. In totale sono presenti in città circa 24 mila alberi. Per quest’opera di riconteggio, identificazione e registrazione delle grandi piante udinesi sono interessati, per il primo lotto, circa 3 mila alberi a cui si aggiungeranno altri lotti nei prossimi mesi. L’opera è finalizzata a garantire non solo il benessere del verde cittadino, ma anche e soprattutto a prendere atto dello stato di salute delle piante per garantire la sicurezza delle cittadine e dei cittadini.

Share Button

Comments are closed.