14/05/2024

di Igor Pezzi

Nella 71ma puntata, siamo ritornati su uno dei simboli più tradizionali, il presepe.

Stiamo parlando del presepe di sabbia di Lignano Sabbiadoro, un’attrazione conosciuta in tutta la regione e non solo . Il presepe di Sabbia di Lignano è arrivato al suo 18 esimo anno e per conoscere meglio il progetto abbiamo incontrato il presidente Mario Montrone dell’associazione Dome Aghe e Savalon D’aur che da 18 anni si occupa, con l’aiuto dell’amministrazione comunale e della Lisagest (Lignano Sabbiadoro Gestioni), della realizzazione del presepe di sabbia.

L’’idea è nata nel novembre del 2004, dall’esigenza di dare vita e motivo di stare assieme anche durante l’inverno in una location che prevalentemente è conosciuta d’estate. Con pochi metri quadrati e poche sculture all’inizio, ora il presepe dopo 18 anni è realizzato in una superficie di 600 mq con tantissime sculture, create da artisti che nel corso degli anni sono arrivati da tutta Europa, ma anche dal Canada Stati Uniti, negli ultimi anni specialmente in questi ultimi due il presepe ha conosciuto anche i bravissimi scultori italiani.

Il presidente Montrone, sottolinea con orgoglio che il presepe di Lignano è l’unico in Italia ad essere costruito solo ed esclusivamente con la sabbia, non ci sono strutture interne, il trucco -spiega Montrone- è preparare bene la sabbia e compattarla , poi ci pensano le mani geniali dei nostri scultori – conclude- sicuramente la sabbia del Tagliamento aiuta perche è ricca di argilla, e l’umidità serale del mare permette un maggior mantenimento. Il presepe allestito dal 4 dicembre vi aspetta fino al 31 gennaio 2022.

Share Button

Comments are closed.