02/10/2022

 

Fa accorrere i media nazionali l’applicazione a Conegliano Veneto di un balzello sull’ombra che le tende ed insegne degli esercizi commerciali proiettano in terra. A voler applicare in modo estensivo questa tassa inserita da un decreto legislativo del 1993 (n.507), è stata la società ABACO, che ha in concessione la riscossione dei tributi comunali. Gli increduli commercianti si sono rivolti all’associazione di categoria e il comune di Conegliano chiederà spiegazioni a livello ministeriale.

A quanto pare ci si trova di fronte all’unica caso in Italia di applicazione della norma. Poche decine di euro per ciascun commerciante a fronte dell’ enorme l’assurdità di questa tassa, soprattutto in tempi economicamente difficili come questi.

Ma ancor di più ci si chiede se esista il buon senso in chi (forse un carrierista o un mitomane) ha deciso di applicare la tassa sull’ombra e se, prima di farlo, almeno si sia minimamente impegnato in una valutazione generale sulla base di quello che tutto il resto d’Italia ha fatto…

Share Button

Comments are closed.