23/02/2024

 In circa il 90% dei casi che riguardano richieste di accesso al superbonus 110%,  è necessaria la  verifica della conformità urbanistica degli immobili per poter accedere all’agevolazione fiscale.  Prevedibile è un flusso imponente di domande ai Comuni. Per questo motivo –  afferma  Il  presidente di Confartigianato Fvg, Graziano Tilatti “abbiamo suggerito alcune modalità operative  per semplificare e velocizzare il sistema».

 Gli incagli burocratici frenano il decollo del Superbonus 110%in Friuli Venezia Giulia e spesso il  collo di bottiglia sta nei Comuni. Confartigianato Fvg ha scritto perciò a tutti i sindaci della  regione,  suggerendo alle amministrazioni gli interventi opportuni.

A firmare la missiva è stato il presidente udinese e regionale di Confartigianato Graziano Tilatti,  insieme ai presidenti provinciali Dario Bruni di Trieste, Silvano Pascolo di Pordenone e Ariano  Medeot di Gorizia.  «Per attivare il procedimento che consente l’agevolazione fiscale,  occorre il “titolo abilitativo edilizio” dell’edificio su cui si deve costruire, ma da una prima  ricognizione informale ci risulta che nel 90% dei casi vi sia una diversità tra quanto attesta il  “titolo” e la situazione reale che deve essere oggetto d’intervento», sintetizza Tilatti. «Le  amministrazioni comunali sono le uniche a poter verificare lo “stato” dell’immobile ed  eventualmente vagliare i documenti per “sanare” eventuali situazioni di abuso che impediscono  l’accesso all’agevolazione».È a fronte di questo scenario che Confartigianato Fvg,   sottopone all’attenzione dei Comuni alcune proposte operative: l’individuazione di uno o più referenti, di facile reperibilità che possano fornire risposte tempestive;   una modulistica che  permetta ai tecnici comunali di recuperare la documentazione richiesta in maniera agevole e  veloce; procedure di accesso agli sportelli con appuntamenti cadenzati e su prenotazione;  collegamenti in modalità video per ridurre i contatti; invio ai richiedenti del materiale già  informatizzato; segnalazione di professionisti (geometri, architetti e ingegneri) che desiderino  entrare a far parte della rete di tecnici di cui Confartigianato possa avvalersi nel suo Comune.

Share Button

Comments are closed.